Capitolo 26

258 12 7

-Driin- suonò imperterrita la sveglia. Era passata un settimana dall'appuntamento con Zayn. Era davvero strano: era come se mi evitasse in pubblico.

Volevo spiegazioni e quel giorno mi ero svegliata con la grinta giusta per parlargli.

Comunque il mio piede stava meglio e infatti il giorno dopo avrei avuto la visita per togliere queste stupide bende che non mi permettevano di correre verso le braccia di Zayn... anche se lui non mi voleva... Io lo amavo...

Cosa non andava in me? Ero brutta? Probabilmente, ma per me c'era qualcos'altro.

Con Harry e Gemma tutto bene. Parlavamo sempre ed avevamo legato più che mai. Harry era come un altro fratello per me e Gemma era la sorella che non avevo mai avuto. Avevo parlato anche con loro di Zayn e mi avevano detto di stare tranquilla... MA COME FACEVO A ESSERE TRANQUILLA?

Dei miei genitori non sapevo nulla. Niall mi aveva detto che erano in un resort, ma io non ci credevo... me lo avrebbero detto. Non ho mai avuto il coraggio di chiamarli. Avevo paura.

*15 minuti dopo*

Volevo vedere Zayn. Ero in quello stupido corridoio e in parte avevo paura che venisse Perrie. Non sapevo che fine avesse fatto quella ragazza... Era come scomparsa!

Poi vidi Zayn.

-Zayn!- lo chiamai. Si giró per vedere chi fosse e quando mi vide si irrigidì e ricominció a parlare con Mike.

Le lacrime iniziarono a solcare il mio volto e il trucco se ne stava andando via. Stava scivolando via come tutta la mia autostima. Il bello è che mi vide piangere. Mi lasció lì. Io me ne andai piano piano.

*Più tardi*

-Horan oggi lei è con la testa fra le nuvole. Di solito ama l'inglese- mi disse la professoressa pensierosa. -Mi scusi è che sono solo un po' stanca- risposi. Sentii la mano di Harry cingere la mia come per farmi forza. Lui sapeva tutto. Gemma non ancora dato che non la avevo ancora vista.

-Quindi per venerdì studiate queste pagine- disse la professoressa e subito dopo suonó la campanella. Un'altra giornata scolastica era finita.

-Ah volevo invitare le ragazze a provare ad entrare nella squadra delle cherleader e i maschi di provare football. Horan lei sarebbe perfetta- mi disse sorridendomi.

Quella professoressa mi adorava e mi riempiva sempre di complimenti... ero la cocca della prof... bleah.

-Allora ci vai vero?- mi chiese  Harry felice.

-Dove dovrei andare?- chiesi non pensando.

-Lo sai dove- disse Harry riferendosi a ció che aveva precedentemente detto la prof. -Noo- sbuffai. -Sii!- mi disse lui -Comincia alle tre p.m.- aggiunse poi. -E tu come lo sai?- chiesi curiosa.

-Non pensare male! Faccio parte della squdra di football- rispose sorridendomi.

-Vedró- dissi dopo averlo salutato con un bacio sulla guancia.

-Vieni a mensa con me?- mi chiese. -Certo!- annuì.

Mi sentii prendere per i fianchi e poi due labbra carnose si appoggiarono sulle mie rosee labbra. Era Zayn. Aveva un sapore unico, ma io mi staccai e gli diedi un bel ceffone.

-Ma cosa fai?!!- disse massagiandosi la guancia rossa. -Così impari a farmi soffrire!- gli urlai contro. Cominciai a correre furiosa e me ne andai lasciando lì Harry e Zayn da soli.

Spazio autrici. Scusate per il ritardo, ma abbiamo avuto tantissimi impegni. Comunque cosa ne pensate del capitolo?❤

Saluti xx

Complicated Love StoryLeggi questa storia gratuitamente!