Capitolo 11

398 15 3


-Sai mi fissa continuamente!- dissi infastidita riferendomi alla biondina dietro. -Non ci far caso lo fa con tutte...- mi rispose lui con tono piatto. -Tutte?- chiesi io. -Si. Tutte le ragazze cadono ai miei piedi.- disse lui vantandosi. -Si certo come no- dissi con tono di sfida. -Io peró le rispetto e non sono un donnaiolo. Amo solo la compagnia femminile. Chiariamo le cose- bofonchió lui con tono serio. -Ma non sono un bravo ragazzo, faccio un sacco di cose che nessuno dovrebbe sapere.- Che significava? Mah... -Che vuol dire?- chiesi io stranita. -Ti ho detto che nessuno dovrebbe sapere queste cose- questa volta sorrise.

Lui doveva sorridere sempre! Era perfetto. Eh sì, avevo una cotta per lui!

"Probabilmente sarà una cosa passeggiera" pensai, o meglio mi promisi. Non volevo avere problemi con la biondina. Non volevo e non dovevo. Non volevo rimettermi nei guai: ho vissuto tutta la vita in mezzo ai guai. Ma il college doveva essere diverso. Con il college sarei cambiata. La mia vita sarebbe cambiata. Non potevo permettermi di creare casini con la bionda. Poi non avrei potuto mai competere con lei. Lei era bella, bionda, alta, aveva gli occhi azzurri e si vedeva che era popolare. Io... beh ero io. Come vi ho raccontato sono altina, mora, ho gli occhi marroni, NON SONO POPOLARE e sono una persona semplice. Una persona che Zayn non avrebbe mai accettato. Ne ero certa. L'ottimismo l'ho lasciato a casa. Anzi non l'ho mai avuto.

-Ehi ci sei?- mi risveglió il bel Malik. -Sì, certo!- risposi prontamente. -Non sembrava- disse lui. -Stavo pensando...- sbuffai. -A cosa pensavi?- mi chiese curioso. Arrossii. -Non deve interessarti!- risposi scontrosa. -Si si come no... pensi a Harry vero?- disse lui. -C-COSA?!- sbottai io. -Dai si vede che ti piace, stareste bene isieme!- disse. -Io, Harry, insieme?- dissi. Lui annuì. -Ma no! È un amico! E anche se fosse non ti dovrebbe interessare!-  risposi incrociando le braccia. -Mmm... comunque sei innamorata e io scopriró chi è il ragazzo- mi disse con tono di sfida. -Non è amore è una semplice cotta!- mi misi subito una mano sopra la bocca! -Ah ah! Ti sei fregata da sola! Poco furba- mi disse lui. -Comunque stavo pensando ai miei genitori ai quali forse è successo qualcosa- mentii. Lo so che è una cosa sulla quale non si dovrebbe mentire, ma avevo bisogno di una scusa. -Ah davvero. Mi dispiace. Comunque hai una "cotta"- disse mimando le virgolette. -Comunque lì ci sono dei miei amici. Vado. Ci si vede bellezza- disse e se ne andó. Rimasi come una scema da sola. Anzi davanti a me c'era solo il vassoio di Zayn.

-Zayn il vassoio!- dissi, ma lui non mo sentii. Si giró la biondina, che mi guardó con occhi da vipera. Si alzó e mi venne vicina. Oh no...  stava per aprire bocca, quando arrivarono Harry e Gemma. Finalmente!

-Arpia vai via!- disse Gemma. -Tu non sei nessuno per dirmi cosa devo fare!- rispose acida la strega. -Ehi, ma tu sei quella del bacio- disse Harry puntadole un dito contro. -Ah! Hai baciato mio fratello!- esclamó Gemma sbuffando! -Harry che schifo! Ti avrà attaccato la stupidite!- -No tranquilla quella ce l'hai te!- disse Perrie. Perrie! Era lei! Non ci potevo credere! Mo girava forte la testa... Era leii!

Spazio autrici. Finale con suspance hahah siamo cattive ;)

Comunque diteci

Complicated Love StoryLeggi questa storia gratuitamente!