Capitolo 97

34 2 1

Pov Gemma

"53". Come tutte le mattine era mia solito pesarmi per vedere se ero in regola col mio peso. Ero soddisfatta di me stessa. Ero felice del mio fisico. Secondo il medico data la mia altezza dovrei pessare un chilo in meno, ma un chilo non fa male a nessuno.

Passavo per il bagno, aprivo il getto d'acqua della doccia e mi guardavo allo specchio: la solita routine. C'era sempre qualche brufelotto di troppo sulla mia faccia e perciò tutti i santi giorni facevo una smorfia di disprezzo, non una qualunque, ma quella adatta ai foruncoli.

Dopo aver fatto la doccia, mi vestivo, mi preparavo e facevo una bella X sul calendiario.

"-25 giorni alle vacanze estive"

Che bello, non c'era niente di meglio delle vacanze estive. Come sempre io ed Harry saremmo andati da papà nella sua casa al mare per circa un mese e poi chissà saremmo partiti in un viaggio con degli amici, magari con Charlotte.

Non sapevo se Harry ne sarebbe stato contento. Lui era cotto di Charlotte, ma da quando lei baciò Zayn i loro rapporti si troncarono, poi si ristabilirono, fino poi a dirsi solo "ciao''.

Non avevo la minima idea di ciò che fra quei due fosse successo, insomma non erano fatti miei, ma mi incuriosiva. Mi sarebbe piaciuto saperlo, ma se non me lo aveva detto voleva dire che era una cosa seria.

Io volevo solo che Charlotte lasciasse Zayn. Non volevo che lui la facesse soffrire, come aveva già fatto.
Lei ed Harry erano fatti per stare insieme, ammettetelo.
Come ho già detto però era successo qualcosa, qualcosa che io non sapevo e che non so se avrei ma saputo.

Guardai i miei capelli incasinati e decisi di legarlo in una treccia.

"Questa estate li tingo di arancione, sono decisa" pensai.

Uscii dalla stanza e come sempre trovai fuori dalla porta Cateryne. Lei era mora con gli occhi verdi, alta e formosa: tutti volevano esserle amici. Perché a parte il fatto che era un po' vanitosa e spettegolatrice era comunque una brava e belle persone e lo dico perché da piccole eravamo amiche, poi non so cosa ha rovinato il nostro rapporto.

-ciao- mi disse come sempre.
Avevamo le stanze una di fronte all'altra e uscivamo sempre alla stessa ora entrambe ovvero in ritardo.

-Ehi Cateryne!-

-hai saputo cosa è successo?- mi chiese tutta contenta e saltellante.

-no, dimmi- io ero come lei, amavo farmi i fatti degli altri, ecco perché andavamo d'accordo.

-Zayn Malik e Charlotte Horan si sono lasciati!!- urlò dalla contentezza.

Un gruppo di ragazze che passava di lì si fermarono e cominciarono a urlare dalla felicità. Zayn era il ragazzo più popolare di tutto il college e le ragazze stravedevano per lui e non per Charlotte.

-Stai scherzando vero?- chiesi stupita. Charlotte non mi aveva detto nulla!

-Mi era venuto il dubbio quando vidi lei e Harry- disse una ragazza bionda titubante.

-Lei e Harry cosa?- domandò Cateryne guardando me.

-Si sono baciati!- disse una moretta bassina.

-Coooosaaaa?!!!- dissi io. -Sicura?- aggiunsi.

-Ma dove?- chiese sempre Cateryne.

-Vicino all'aula di teatro-

-Ma Harry e Charlotte stavano recitando- dissi cercando di convincere più me che le altre.

-No no! Erano fuori l'aula è si baciavano con molta passione...- disse poi aggiungendo i dettagli.

Me ne andai. Ero delusa. Perché non me lo avevano detto? Sarei andata a chiedere spiegazioni.

Complicated Love StoryLeggi questa storia gratuitamente!