Capitolo 63

159 8 9

La sveglia suonava forte. Morivo di sonno. Da un momento all'altro mi avrebbero dovuta buttare giù dal letto, perché di certo io non mi sarei alzata.

Di solito mi buttava di sotto Jade.

Mi alzai col busto e la cercai nella stanza, ma non c'era. Dove era potuta andare? Erano appena le 6.30!

Presi il mio cellulare e vidi se ci fossero dei messaggio. Nulla.

Ero un po' preoccupata, ma penso che sia abbastanza capace di badare a se stessa. Aveva 18 anni!

Sì, Jade ne aveva 18. Aveva iniziato dopo ed era stata convinta dalla nonna.

A proposito... IO DOVEVO ANCORA INDAGARE!

Mi alzai velocemente e mi andai a lavari controllando che non ci fossero vetri o cose simili per terra. Feci una bella doccia calda, rilssante, che sicuramente mi avrebbe aiutataa riprendermi dallo shock mattutino.

Uscì dal bagno e mi vestii. Di solito a quell'ora io e Jade scambiavamo due chiacchiere, MA NON C'ERA!

Stavo cercando di sistemare dei fogli sulla mia scrivania, quando ne trovai uno non mio. Era sicuramente di Jade, era un'altra lettera.

"Tanto ormai in questa storia ci sono entrata e voglio sapere la fine" pensai.

La aprii.

"Jade,

Ben fatto! Ora trattala bene e poi falla cadere nella trappola. Contiamo su di te.

                          Nonna"

Un'altra fredda lettera della nonna.

Aspetta, ma... SE LEI DOVEVA TROVARE ME E FAR CADERE ME NELLA TRAPPOLA?! Eh no, non ci sarebbe riuscita.

Avrei dovuto tenerla d'occhio incessantemente.

Magari era una spia che voleva fare un attacco all'Irlanda! Hahaha che fantasia, lei com arma userebbe una ciambella alla fragola hahaha, come pistola ne userebbe una di liquirizia che spara mashmallow.

Però dovevo tenere gli occhi aperti.

All'improvviso si aprì la porta e...

Spazio autrici. Ecco un altro capitoloo❤ Saluti xx

Complicated Love StoryLeggi questa storia gratuitamente!