eight [FaceTime 2]

3.4K 330 13

Arrivarono al McDonald's e Frances fu sorpresa vedendo il cambiamento dei suoi amici, dopo avergli parlato.

Michael non aveva più i capelli colorati, diceva di essere diventato ingegnere. Ashton aveva i capelli corti e il viso più serio: studiava medicina.
Jennette era diventata la chitarrista di una band punk rock. Erano tutti così diversi da come se li ricordava.

Possibile che solo lei non era cambiata per niente?

Poi si accorse che neanche Calum era cambiato e si sentì rassicurata. Sarà un pregio di famiglia.

Calum, appena vide Frances, l'abbraccio. Lei non ricambiò. Anche se Calum non le aveva fatto nulla, non voleva avere nulla a che fare con nessun suo amico o parente. Doveva dimenticarlo.

Calum non ci fece molto caso. La serata passò velocemente e Frances fu piuttosto felice del fatto che nessuno avesse chiesto di Luke.

"Frances, ti sta squillando il telefono." L'avvisò Jennette, seduta accanto a lei.
Prese il cellulare dalla borsa e vide chi la stava chiamando.

Luke.

Declinò la chiamata e rimise il cellulare nella sua borsa nera.
"Non stavate insieme, tu e Luke?" Chiese Jennette.
"L'ho lasciato qualche giorno fa." Annunciò, un po' tesa.
"Perché?" Frances la scrutò e poi disse "non è importante saperlo."

Nel parcheggio del McDonald's, Calum diede il suo telefono a Frances.
"Chi è?" Chiese lei.
"Uhm... Zia, voleva parlarti visto che non riesce a contattarti." Frances prese il telefono di Calum e lo mise vicino all'orecchio.
"Che c'è mamma?" Chiese.
"Frances, sono Luke." Rispose.
"Cosa non ti è chiaro del 'non devi chiamarmi'?
Sta' con la tua biondina e sii felice.
L'unica cosa che mi disgusta è che tu mi abbia chiesto di sposarti un mese e fa e già ti sei divertito a tradirmi allora sai che ti dico?
Buon divertimento, perché è questo che è, non è attrazione né tantomeno amore, come potrebbe esserlo?
È divertimento, cose di poco conto e be', credo che tu abbia fatto bene perché sono troppo seria per te. Detto questo addio a te e a quella cosa che hai portato a casa nostra." E attaccò senza permettergli di pronunciare una parola.

Se vi interessa ho pubblicato una nuova storia alla quale tengo un sacco poiché è da più di un anno che cerco di scriverla.
Si chiama nuisance e niente, spero vi piaccia!

FaceTime - l.hLeggi questa storia gratuitamente!