fourteen

7.5K 569 27

Frances tornò a casa, estasiata.
Nonostante trovasse Luke un antipatico presuntuoso, non riusciva a non sorridere ammirando il suo sorriso che era diventato un pensiero fisso nella sua mente.

Si sedette sul letto assaporando ancora il milkshake alla vaniglia che era diventato semplice latte alla vaniglia.

Prese il cellulare che si era illuminato poco prima. Una notifica Whatsapp.

Ezio Auditore: com'è il milkshake?

Sbloccò il cellulare ed entrò su Whatsapp. Era Luke, ne era sicura.

Frances Cobain: Come hai avuto il mio numero Luke?

Ezio Auditore: Me l'ha dato Taylor. Dimmi Frances, tu non eri Frances Houseman?

Salvò il numero sconosciuto come "Lucas"

Frances Cobain: Ora sono Frances Cobain, perché mi piacciono i Nirvana.

Ezio Auditore: Ti preferisco come Cobain. Piacciono anche a me, i Nirvana intendo.

Frances Cobain: Okay...

Ezio Auditore: Ti va di fare FaceTime? Già mi manchi Baby :(

Frances Cobain: Okay

Non voleva affezionarsi a Luke, anche perché non gli stava così simpatico. Aveva rovinato il suo piano al quale lavorava da molto tempo.

Le arrivò una chiamata sull'iPad e aprì la videochat.

"Lucas!" Lo salutò Frances.
"Visto che ho rovinato il tuo piano 'geniale', oggi ti permetto di chiamarmi Lucas, ma solo oggi." Gesticolò. Lei rise un po'.
"Allora, ti piacciono i Nirvana?" Chiese Luke, sorridendo a 32 denti.
"Sì, abbastanza." Era inspressiva.
"Tutto bene?
Sembri triste."  Chiese di nuovo Luke.
"Sono normale." Sbuffò lei.
"Significa che nei giorni precedenti mentivi riguardo il tuo carattere." Portò le braccia al petto, avendo un'espressione sia arrabbiata che delusa.
"Forse."

FaceTime - l.hLeggi questa storia gratuitamente!