twenty-six

6.3K 514 32

Qualche giorno dopo lo scherzo del secolo, come lo definivano sia Frances che Luke, s'incontrarono con alcuni amici da McDonald's per mangiare un po' di roba poco sana.

"Allora..." Disse Jennette, la ragazza che alla fine si è scoperto essere la sorella di Ashton. Non che fosse una novità, ma per Frances era come vincere un premio l'aver indovinato una cosa del genere.

"Da quanto state insieme tu e Luke?" Continuò, sorridendo. Frances scoppiò a ridere sentendole pronunciare quelle parole.

"Non stiamo insieme, assolutamente." Disse Luke, quasi triste mentre Frances cercava di non morire di asfissia. Le patatine quasi le andavano di traverso.

"Perché ridi?" Chiese Michael.
"Clifford, nessuno ha chiesto il tuo parere." Sbottò brusca la ragazza.

"Nessuno ti ha chiesto di ridere." Borbottò il ragazzo.
"Ma è una cosa spontanea." Sbuffò Frances.
"Come la mia domanda. Mi sa di persona imbecille ridere per una domanda così. Cosa c'è hai qualcosa da nascondere?
Ti dà fastidio che gli altri ti dicano queste cose? Insomma, sembrate fidanzati, la domanda sorge spontanea." Fece spallucce, mangiando il suo panino.

Frances strinse i pugni lungo i fianchi e serrò la bocca, cercando di trattenere la rabbia. Era tipico di Frances comportarsi così.

"Che problemi hai, rosso?
Neanche una sirena cambia colore di capelli così in fretta e, sopratutto, con colori così strani." Lo provocò Fraces.

Nel gruppo regnava il silenzio. Erano tutti in soggezione.
"Frances, calmati." La esortò Taylor, scuotendole un braccio.

"Prenditela con la tua fidanzata immaginaria non con me che ho cercato di aiutarti!
Troppi film, ragazzo mio." Urlò, facendo girare tutti verso di lei nel locale.

"Ah sì?
Mi hai praticamente illuso, tu sapevi di lei e lui, perché aiutarmi a provarci?" Lanciò uno sguardo diabolico ad Ashton che abbassò la testa.

"Ma che ne sapevo io!
Fatti una vita, buffone." Frances si alzò e si avviò verso la porta.

FaceTime - l.hLeggi questa storia gratuitamente!