nineteen

6.3K 540 10

"No, sul serio. Chi è Rosalie, Luke?" Luke era agitato, Frances lo avvertiva anche perché era riuscita a notare di sfuggita dei segni sui palmi delle mani fatti da poco con le unghie.

"Rosalie, non te la ricordi?" Sorrise imbarazzato grattandosi la nuca.
"Non ho mai conosciuto in vita mia una ragazza di nome Rosalie." Scosse la testa Ashton mentre svoltava a destra con l'enorme SUV.

"Puoi lasciarmi da Starbucks?" Chiese Luke. Ashton acconsentì col capo.
"Puoi lasciare anche me lì?" Sorrise maliziosa Frances. Questo era assolutamente meglio di uno scherzo.

Luke la fulminò con lo sguardo e lei rise.
Dopo pochi minuti arrivarono alla caffetteria e, dopo aver preso le loro cose, scesero dall'auto.

"Allora, Rosalie è uguale a quella di Twilight?" Scherzò Frances.
"Sta' zitta Baby." La provocò. Si era reso conto che a Frances iniziava a dare sui nervi il nome Baby.

"No, Johnny. Cosa c'è che non va?" Lo bloccò e Luke poté sentire le sottili dita di Frances afferrargli il braccio.

"Niente." E continuò a camminare, trascinando l'esile e magro corpo di Frances che faceva fatica a trattenerlo.

Frances si aggrappò sulla schiena di Luke e poi gli diede un bacio sulla fronte. Immediatamente si bloccò e Frances riuscì a scendere dalle sue spalle, era piuttosto imbarazzante.

"Non ti sarai mica innamorato di me." Sorrise maliziosa lei.
"No, ma che dici!" Sbuffò.
"Allora perché hai mentito su Rosalie?" Frances incrociò le braccia al petto pretendo una risposta.
"Faresti meglio ad andare via, Baby." Pronunciò l'ultima parola con una freddezza che fece quasi spavento a Frances, le penetrò nello stomaco come una lama di coltello.

Di certo non si sarebbe aspettata un tale comportamento dal solare, allegro e anche un po' esibizionista Luke.

FaceTime - l.hLeggi questa storia gratuitamente!