Capitolo 1

11.4K 261 3

Stamattina mi sono svegliata con la solita nasue da donna incinta, giuro che non ce la faccio più a continuare a vomitare ciò che mangio è discustoso!


Sono le 8.30 e mamma spalanca la porta della mia camera, aveva un gran sorriso e ciò significava che doveva dirmi qualcosa. Mi alzai lentamente dato che mi faceva male la pancia come sempre.. 'Amore della mamma tutto bene?'
'Si mamma tu? Come mai quel sorriso, devo sapere qualcosa?'
'Beh si, domani traslochiamo e tutto già fatto, avremo una casa bellissima grande e spaziosa anche per te e il mio bellissimo nipotino'
'Oh.. Ce volevo dire CHE BELLO, grazie mille mamma' ci abbracciammo, da una parte non ero molto contenta ma dall'altra si, avrei ricominciato tutto da capo, mi sarei fatta una vita con mio figlio, dall'altra parte pensavo che mio figlio crescerá senza un padre, poi con questo tlasloco lui non lo potrà vedere neanche per strada, ma va bene così lui ha deciso di abbandonarci quindi cazzi suoi!

*INIZIO FLASHBLACK*

Avevo appena fatto il test di gravidanza visto che avevo un ritardo, era risultato POSITIVO e stavo piangendo a dirotto non riscivo a smettere, di lá c'era mamma e il mio ragazzo Leo mi stavano aspettando con ansia..

Appena uscii, mia mamma vedendomi in quello stato aveva giá capito tutto infatti avanzò verso di me abbracciandomi forte e mi sussurrò che lei ci sará sempre e mi dará una mano in tutto ciò che avrò bisogno ecc.. Mentre Leo era lì ancora immobile non disse neanche una parola che scappò via come un razzo da li capii che on si sarebbe fatto più vivo e che mi aveva lasciata.

*FINE FLASHBACK*

Non mi ero nemmeno accorta che mamma mi chiamò per far colazione così mi alzai di mala voglia e andai giù. Mia mamma stava cucinando bacon e uova strappazzate e infatti quando senti l'odore arrivarmi alle narici corsi in bagno e misi la faccia nel water a vomitare, per fortuna che ero al secondo mese e ne mancava solo un'altro per finire quel "periodo critico".

Dopo aver finito di vomitare andai a fare colazione, oggi dovevo anche andare a farmi l'ecografia per vedere se il mio piccolo stava bene. Mi preparai in fretta, visto che era estate misi una canotta bianca con dei antaloncini a jeans mi truccai con l'eylainer e mamma mi accompagnò dal ginecologo..

Quando toccò a me entrai e Marcus il mio ginecologo mi fece accomodare nel lettino poi mi spalmò il solito gel gelato sulla pancia e cominciò a muovere il macchinario su di essa.

'Guarda Laura tuo figlio sta crescendo bene'
'Giá'

Mi visitò ancora un po' poi mi passò dei fazzoletti per pulirmi la pancia, si mise nella sua scrivania stampò l'ecografia e me la diede e prima che me ne andassi mi bloccò.
'Laura ti ricordo di mangiare cose sane, evitare il fumo e alcoli e per qualsiasi problema non esitare a venire intesi?!'
'Intesi, e grazie mille dottore'
'Di nulla Laura ci vediamo fra due settimane'
'Ehmm no, non possiamo vederci, sa io mi trasferisco a Miami e volevo chiederle se può assegnarmi un ginecologo bravo come lei per seguirmi'
'Oh davvero va via? Beh allora vedrò cosa potrò fare'
'Grazie mille è una persona fantastica'

Detto questo me ne andai e visto che avevo una certa voglia di gelato mi fermai in gelateria e mi comprai un gelato con 2 palline una nocciola e l'altra cioccolato, eh si ero una golosa e avevo giá molte voglie.

Tornai a casa distrutta feci il mio solito riposino, poi mi svegliai feci cena e finalmente andai a dormire senza prima aver vomitato, ma sapevo che cosa mi sarebbe aspettato stanotte.

I'M PREGNANT.Leggi questa storia gratuitamente!