Capitolo 13

5K 178 2

Durante il tragitto Leo era silenzioso. Stavamo camminano per andare a vedere qualcosa per il bambino, guardai Leo per poi digli..
'Allora Leo fino a quanto stai qua?'
'Sempre'
'Cosaaaa?'
'Voglio dire: sto sempre qui per il mio bambino e per la ragazza che amo da sempre'
'Tu sei pazzo'
'Pazzo di te'
'Non ci provare sono ancora incazzata con te'
'Ma io so che hai una voglia matta di baciarmi'
'Non ci penso proprio'
'Allora se mi avvicino tu mi rifiuteresti?'
'Può essere'
'Proviamo?'
'No'
'Si'

Mi prese per i fianchi e mi blocco, eravamo dietro a un bar. Piano piano di avvicinava sempre di più, eravamo distanti circa 5cm da l'uno all'altra e prima che mi baciasse mi guardò dritto negli occhi e mi sorrise e io mi persi completamente, quando stava per baciarmi scese al livello della pancia e disse..

'Ehi piccolo guarda la mamma e ancora innamorata persa di me'
'Vaffanculo Leo' dissi per poi andarmene, lui mi prese per un polso e mi fece girare di scatto e subito poggiò le sue labbra sulle mie, all'inizio sembrava un bacio innocente per poi strasformarsi in un bacio appassionato e tanto voluto.

'Ti amo' mi disse dopo esserci staccati con il fiatone.
'Io no'
'Lo so che sei follemente innamorata di me te lo si legge d'appertutto, avresti pure rifiutato il bacio' odio quando ha ragione.
'Andiamo che è tardi e ho sonno'
'Sono solo le 15.30'
'Devo riposare sai porto in grembo tuo figlio'
'Okok calma andiamo amore'

Andammo nel negozio e comprammo un po di tutto tra tutine blu, biberon, ciucci e tutto il necessario. Ci avviammo verso casa e l'agitazione era alle stelle. 

I'M PREGNANT.Leggi questa storia gratuitamente!