Capitolo 27

4.6K 152 1

Bussarono alla porta.

Andai ad aprire e mi ritrovai davanti una persona vestita da orso.
'Ehmm e uno scherzo?'
'Hahaha tanti auguri' fece una voce irriconoscibile.
'Oh grazie'
'Amore chi è?' venne Leo abbracciandomi da dietro.

'Un orso' lo guardai da cima a fondo e dopo aver fissato i suoi occhi azzurri mi accorsi che era Michael.
'Ma sei scemo? Hahahahahhaaha'

'Tanti auguriiiii' sbucarono fuori da dietro un cespuglio Anna, Leo, Michael e Alex.
'Grazie mille ragazzi'

Li feci accomodare e cominciamo a scherzare, provammo a fare una torta con le nostre mani e ci venne anche buona, poi siamo usciti a fare un po di spese io comprai sempre cose del bambino. Dopo una giornata di divertimento salutammo i ragazzi e andammo a casa.

'Amore oggi ho prenotato un ristorante ti va di andarci?'
'Oh si okey amore' gli diedi un bacio e appena entrai andai in camera in cerca di qualcosa da mettermi di bello e che copra la pancia bene, dopo essermi disperata per cercare un vestito chiamai mamma per un aiuto.
'Mamma non so cosa mettermi, mi sta tutto stretto.'
'Vieni andiamo in camera mia credo di aver qualcosa adatto a te.'
'Oh speriamo'

Andammo in camera sua e ci chiudemmo, mamma continuava a cercare e a cercare mentre io continuavo ad accarezzarmi la pancia.

'Trovatooooo'

'E bellissimo'
'Provalo dai'

Stavo per togliermi la maglietta quando mi ricordai che avavo i tagli ancora visibili.
'Hai vergogna di me?'
'Si se non ti dispiace puoi uscire?'
'Eh vabene'

Uscì e io cominciai a vestirmi alla svelta.
'Sei bellissima'
'Sicura? Non si vede troppo la pancia?'
'Ti sta un'incanto.'
'Se lo dici tu allora ci credo.'

Andai a truccarmi, poi a farmi la piastra. Hai piedi misi della ballerine comode.

Bussarono alla porta e andai ad aprire.

'Sei b-bellissima'
'Anche tu lo sei sempre'
'Lo so'
'Modesto'
'Ti amo'

Mi stampò un bacio.
'Io vadoooo' urlai .

Uscimmo da casa e ci avviammo verso al ristorante, Leo era vestito con un pantalone nero stretto e una maglietta attillata bianca era bellissimo.

POV.S LEO.

Dio quanto era bella la mia donna, anche con mio figlio in grembo e stupenda cazzo.

L'amo così tanto.

Oggi visto che era il suo compleanno decisi di portarla in quel ristorante per chiedergli se voleva essere fidanzata ufficialmente con me, dato che fra un po avremmo avuto Christian e poi come ho giá detto la amo e non so come farei senza di lei, la luce dei miei occhi.. E stato un trauma quando mi inviò il messaggio che se ne stava andando via per sempre.

*INIZIO FLASHBLACK*

Bibip bibip il cellulare mi squillò ero a casa ancora a pensare a come sia potuto succedere.. Laura la mia amata e incinta avremmo un bambino dio che responsabilitá...

Presi il cellulare e vidi nella schermata che era Laura. Alla svelta sbloccai il cellulare e lessi che se ne stava andando per sempre. Il mondo mi crollò addosso.

Cominciai a sentire gli occhi bruciare, mi stavo ancora disperando.

Il giorno dopo andai a scuola incontrai la mia solita comitiva e Samuele sapevo solo lui di ciò che mi succedeva e di Laura.

'Ehi stai peggio dell'altro ieri che succede?'
'Laura se ne è andata via per sempre' dissi con malinconia.

'Davvero? E dove va?'
'Non lo so'
'Cosa aspetti? Scoprilo e vai da lei, cazzo amico anche per lei e stato difficile accettare la cosa, ma e successo tutto in fretta e più passava il tempo e più la pancia cresceva adesso pensa lei con quella piccola pancia che e sola che ti aspetta'
'E giá andata via io non so che fare'
'Scopri dov'è e vai da lei'

* FINE FLASHBLACK*

E  adesso eccomi qui con lei, pronto ad impegnarmi e dirle quanto l'amo.

I'M PREGNANT.Leggi questa storia gratuitamente!