#IoPow
Mi fa male la testa, e ho la nausea ma non ho mangiato nulla, veramente in questo periodo non ho mangiato nulla.

Benjamin è accanto a me che mi guarda preoccupato.

Però sono felice, felice che dopo 3-4 fottute settimane ho sentito il sapore delle sue labbra.
Il suo odore, vedere i suoi occhi color ghiaccio che però mi riscaldano.

Okay non ha senso ciò che ho detto, "i suoi occhi color ghiaccio che però mi riscaldano".

Salvatemi da questo enorme disagio.

Benjamin-"Come va?"
Io-"Bene" dico piano.

Non mi sento molto forte, mi sento debolissima e non ho la forza di parlare.

Voglio solo riposare tra le sue braccia.

Benjamin-"Ti porto a letto?" Come se mi ha letto nel pensiero.
Annuisco.
Io-"Però mi ci devi portare tu!."

Mi prende a mo di sposa e mi porta delicatamente nel letto, poggiandomi delicatamente.

Amo il suo modo di fare.

Io-"Mi metto affianco a te?"
Annuisco nuovamente.

Si sdraia affianco a me, cinge le sue braccia attorno la mia vita avvicinandomi a lui.

Benjamin-"Mi sei mancata." Sussurra sul mio orecchio.
Io-"Anche tu budino"
Sorrido per come l'ho chiamato.

Mi addormento sorridendo tra le sue braccia.

#BenjiPow
Sì è addormentata tra le mie braccia, e giuro che sentire il suo respiro dopo tanto tempo è la cosa migliore che ci sia.

Però due domande ci sono sul fatto della nausea, ma vabbè.

Suonano al campanello, credo che siano Laura e Federico.

Slaccio le mie braccia dalla sua vita e controllo che non si sia svegliata.

Mi alzo stando attenta a non fare alcun rumore.

Mi dirigo verso la porta per aprire a quei babbani.

Appena apro mi riempiono di domande.
Laura-"Dov'è? Come sta?" Entrano in casa.
Fede-"Dove l'hai nascosta? Già fatto 'bumbum'?."gli si stampa un sorrisetto pervertito in faccia. Ben-"Fede.. No e comunque sta poco bene."
Laura-"PERCHÉ!? COSA GLI HAI FATTO MERDA?" si all'arma gridando.
Gli tappo subito la bocca.

Sento la voce debole della Fra che mi chiama dalla camera da letto.

Francesca-"Ben.." dice debole.

Ben-"Contenta?" Mi rivolgo a Laura.

Vado a passo veloce nella sua stanza seguita da Laura e Fede.

Laura-"Tesoro.." l'abbraccia."Potete lasciarmi sola con lei?"

Guarda me è Ricoo.

Ci giriamo e usciamo fuori chiudendo la stanza.

#LauraPow
Faccio uscire fuori i fenji perché voglio parlare un po' con lei da sole.

Laura-"Cosa ti è successo?"
Francesca-"Ma nulla è solo che in questo periodo sono debole, svengo e ho spesso molte nausee. È solo un periodo dove sono debole capita a tutti no?"
La guardo un po' e noto che è leggermente ingrassata.
Laura-"Fra?.."
Francesca-"Oi!"
Un sorriso ebete mi s'illumina in faccia.
Francesca-"Cosa ridi?" Fa una risatina.
Laura-"Sei incinta?"

Il suo volto diventa bianco.

#IoPow

Laura-"Sei incinta?"

Deglutisco la mia saliva stessa, strozzandomi anche.

Io-"Passami un po' di acqua."

Bevo un sorso d'acqua per diminuire il pizzicolio in gola che dopo svariati secondi svanisce pian piano.

Io-"Naaah" dico appoggiando il bicchiere d'acqua sul comodino che in questo momento si trova affianco a me.

Laura-"Quanto tempo è passato dopo l'ultimo rapporto?" Dice seria.
Io-"Eh prima delle Hawaii quindi un mese fa o un po' di più."
Laura-"Sicuro che non ne hai avuti altri qui a Modena?"
Io-"Laura ho passato le mie giornate a deprimermi, sono uscita solo per lavorare." Abbasso lo sguardo.
Laura-"Fra.. Non ti costa nulla un test."
Annuisco alzandomi dal letto.
Vado in bagno mi rinfresco il viso.
Vado davanti l'armadio riflettendo su cosa indossare.

E alla fine opto per un vestitino nero con le converse(?) Bianche alte.

Arrivo in salone con una certa fretta.

Laura-"pronta?"
Annuisco.

Devo essere sincera?
Ho una gran ansia.

Credo che sia molto visibile per il semplice fatto che sto torturando la cover del cellulare togliendola e mettendola. (LA COVER)

MEGLIO SPECIFICARE.

Benji-"Perché dove andate?"
Mi circonda la vita baciandomi la guancia.

Laura-"Nulla un giro." Dice prendendomi per il polso e trasciarmi fino a fuori dalla porta.

Ansia.
Ansia.
Ansia.

Ma tanto non sono incita.

Calma.

Entriamo nell'auto e andiamo in farmacia.

Entriamo in farmacia.

Prendiamo il numero e attendiamo che arrivi il nostro turno.

Siamo il numero 78

Non manca molto ora c'è il 75.

76..

77..

Ecco 78.

Ci avviciniamo al bancone.

X-"Come posso aiutarla?"
Io-"Un test di gravidanza grazie."
Laura-"Anzi forse meglio due."
La commessa sorride.
X-"Arrivo subito" dice sempre sorridendo e andando nel retro.
Non tarda ad arrivare con due scatole in mano.
Sempre con il sorriso in faccia.
Giuro che ho l'ansia.

Io sono l'ansia in persona.

D'ora in poi chiamatemi "Ansia" che forse mi si addice di più.

Pago i test e usciamo dalla farmacia.

Entriamo in auto e Laura mette in moto il mezzo.

Laura-"Se il risultato dovesse essere positivo? Lo vuoi un figlio?"
Io-"Ma dai che non sono incinta."mi fermo"forse.."riprendo.

Ho paura.
Tanta.

Non mi ci vedo mamma.

Ma sono sicura che il risultato è negativo.

Spero.

Arriviamo a casa e mi catapulto in bagno.

I fenji mi guardano molto incuriositi.

Più con aria interrogativa.

Come ho già detto mi catapulto in bagno aprendo con molta ansia la prima scatola del test.

Mi tremano le mani.

Eseguo tutte le istruzioni che indica il foglietto illustrativo e attendo con molta ansia il risultato.

Come già scritto sul foglietto dice di attendere tra i 5 e i 6 minuti.

PAURA.

Spazio autrice
Sono in ansia.
E voi?

Buone vacanze.

Votate e commente★


Crescere sembra impossibile senza te💫Leggi questa storia gratuitamente!