*Io pow*
Era lui, si proprio lui. Ivan un essere che ho sprecato momenti della mia vita a soffrire per lui. Per soffrire non intendo piangere e dire a tutti che soffri, ma intendo non mangiare e che nessuno riesce a tirarti su di morale, e stare ventiquattro ore su ventiquattro con le cuffiette ad ascoltare musica depressa.

Benji-"Amore tutto bene?" Mi dice distogliendomi dai miei pensieri.
Io-"Sì amore, dai ordiniamo?"
Laura che era affianco a me capì e mi tirò una gomitata. Mentre io le faccio cenno con la mano di non badare a Ivan.
Fede-"Va tutto bene ragazze? Siete leggermente misteriose"
Benji-"Concordo con te fratello caro"
Io-"Scusate, io vado in bagno" dico alzandomi dirggendomi in bagno.

Decido di lavarmi le mani e sistemare un po' il trucco, quando ad un tratto Ivan è in bagno. Ma perché fanno i bagni uniti? C'è perché non fare il bagno delle donne e il bagno degli uomini?
Viene verso di me e dice
Ivan-"Da quanto tempo" dice con voce sensuale più o meno..
Io-"Ehi-cia-o-o" dico leggermente spaventata.
Lui mi prende per spalle e mi sbatte contro il muro:
Ivan-"E così ti sei fidanzata con quel tatuato!" Dice mentre appoggia le sue mani schifose sul mio seno.
Io-"Lasciami stare lurido stronzo"
Gli lancio una ginocchiata alle palle.
Mentre vedo lui accasciarsi a terra con le mani appoggiate.. Beh si là.
Ivan-"Puttana."

Me ne scappo e non raggiungo il tavolo ma vado verso l'uscita.
Esco dal ristorante e mi dirigo verso la spiaggia. Il mare mi fa sentire meglio senza avere contatto con una persona. Mi siedo sulla sabbia a fissare il mare, mentre migliaia di pensieri mi frullano in testa, come al solito le lacrime non mancano. Grido:
Io-"Perché a me? Perché? Lui fa parte del mio passato. Sto troppo bene con Benji, non voglio che gli succede qualcosa, quello è capace di tutto." Dico tutto d'un fiato.
*Laura pow*
Ma dov'è? Ho visto Ivan andare in bagno, non vorrei che.. No non può aggredirla. Non si deve permettere a toccare la mia migliore amica, non deve neanche guardarla.
Fede-"Sapete dove può essere Francesca?
Benji-"È in spiaggia, lei si sfoga con il mare non so se mi avete capito"
Giusto perché lei quando è triste va in spiaggia.
Io-"Allora, cosa aspettiamo ad andare?"
Benji-"No vado io! Voi due restate qui, fare un pranzo romantico. Ciao Brò, ciao Laura!" Dice correndo verso l'uscita.

*Benji pow*
Vedo una sagoma, non capisco se è lei.
Scendo le scale e arrivo vicino a lei.
È ferita, mi avvicino e vedo che gli esce sangue dal lato della testa. Non può essere. Chi può averla ridotta così?
Esco il cellulare dalla tasca e chiamo il '118' che sarebbe l'ambulanza. Mentre tengo Francesca tra le braccia.

Dopo alcuni vari minuti arriva, mi vengono in conto i soccorsi, sono tre persone. Mettono Francesca su una barella e la iniziano a controllare i battiti cardiaci.
Soccorritore-"Lei sarebbe il suo ragazzo?"
Io-"Sì, sono io come sta?"
Soccorritore-"Non c'è tempo per specificarlo, signore viene in ospedale?"
Io-"Sì come potrei non essere al suo fianco"

Così entro in ambulanza insieme a Francesca tenendola per mano. E penso a chi può essere stato a ridurla così, ma ora che ci penso in bagno ci deve essere stato qualche stronzo. Giuro che se scopro chi è non farà una bella fine. No. Proverá il sapore dei miei pugni e anche i miei calci.
*Fede pow*
Perché Benji non mi chiama?
Sono preoccupato, beh non è che Laura lo sua di meno. Laura mi ha spiegato di quel tipo Ivan, ma come si può vivere così?
Laura-"Per favore Fede chiama Benji."
Io-"Amore, tranquilla"
Laura-"No non starò tranquilla fino a quando non avrò notizie di Francesca"
Esco il cellulare dalla mia tasca e digito il numero di Benji.
*Inizio conversazione*
Io-"Oh, Brò l'hai trovata?"
Benji-"Fede.."dice con voce bassa ma si sentiva che stava piangendo. E Benji non piange mai ma solo alle persone a cui tiene.
Io-"Oh cosa è successo?"

...

Spazio autrice
Ciao Bellezze, capitolo piccoloo!
Però ci tenevo ad aggiornare.

!Votate e commentate!
Buonasera Dreamers!

Crescere sembra impossibile senza te💫Leggi questa storia gratuitamente!