||14||

1.4K 138 10

*Io pow*
Io-"Amore sbrighiamoci a prendere le mie cose altrimenti arrivano anche gli ultra bis nonni" bisbiglio a Benji
Benji-"Credo di si amore perché questa situazione mi imbarazza un po'." Bisbiglia a me.

Io-"Ehm, mamma, papà e Greg io e Benji andiamo a prendere le mie cose in camera"
Famiglia-"Vai tesoro, poi andate a trovare la nonna a Sava"
Io-"Mi manca così tanto" abbasso la testa.

Faccio strada a Benji in camera mia.
Appena entra trova l'armadio tutto pieno di foto loro cioè di Benji&Fede.
Benji-"Ma è stupendo sapere che eri ossessionata di me!" Mi prende per i fianchi e mi butta sul letto (matrimoniale)
Io-"Vorrei tanto coccolarmi con te ma dobbiamo prendere le mie cose."
Benji-"Va bene Principessa"

Prendiamo degli scatoloni e iniziamo a mettere i miei abiti. Dagli abiti agli oggetti.

Benji-"Ma cosa è questa collana con questo leone inciso?"
M i scende una lacrima..
Benji-"Ehi amore perché piangi?"
Io-"Questa collana me la regalò mio nonno al mio battesimo.. dopo due anni è morto.. Non puoi sapere quanto mi manca.. Io amavo entrambi i miei nonni, entrambi mi hanno crescita con affetto, amore. Anche se non avevano soldi mi compravano tutto. C'è gli avevano ma a me piacevano anche senza."
Benji mi abbraccia e con il suo pollice mi asciuga la lacrima e dice:
Benji-"Ti capisco."
Io-"Su prendiamo gli scatoloni e andiamo"

Benji prende gli scatoloni più pesanti andiamo a salutare i miei e scendiamo giù.
Entriamo nella macchina e partiamo per Sava da mia nonna (materna) e mio zio a cui io adoro tanto.

*Laura pow*
Non mi sento affatto bene non ho le forze per parlare e vedo Fede molto preoccupato per i miei gusti.
Fede-"Amore stai bene?"
Io-"S..I.."
Fede-"Chiamo il dottore"
Io-"Tranquillo"
Fede-"No. Vedi che tremi e poi la tua faccia è color mozzarella, amore mio lasciami fare qualcosa"

Arriva il dottore:
Dottore-"Come si sente signorina?"
Io-"Può andare meglio"

Prende il termometro e mi misura la febbre.
42.2
Bene:)
Dottore-"Allora signorina le do questo antibiotico che le calmerá la febbre, deve stare molto a riposo."
Io-"Anche se mi vorrei alzare non ci riesco non sento neanche le mie gambe.."

Il dottore se ne va e Fede lo accompagna alla porta.
Poi viene sul mio letto e mi guarda con i suoi occhi color oceano.
Fede-"Amore mio, posso stare affianco a te vero?" Mi fa il labruccio
Io-"No Fede altrimenti ti prendi la febbre e non voglio"

Sì stava per avvicinare a baciarmi e io scanso la testa.
Io-"Fede ti ho detto che non voglio che ti attacco la febbre" dico debole
Fede-"Oh, ma io non so stare senza i tuoi baci. Così come non so stare lontano da te, non mi importa se mi prendo la febbre anche io ma non posso accettare il fatto che stiamo lontani l'uno dall'altra." Dice serio.
Io-"Amore mio, non voglio che passi quello che sto passando io"

Mi abbraccia e mi bacia la fronte.
Fede-"Ti amo."
Io-"Anche io."

*Benji pow*
Arriviamo a Sava e Francesca era felice all'idea di vedere i suoi nonni.
Suona alla porta e ci viene ad aprire sua nonna è carina ha l'aria molto simpatica.
Francesca-"Nonna!" Corre
abbracciandola
Nonna di Francesca-"Amore di nonna da quanto tempo!"Sì commuovono si vede che sono molto legate
Francesca-"Ehm nonna devo presentarti il mio ragazzo. Nonna lui è Benjamin ma puoi chiamarlo Benji, Benji lei è mia nonna Teresa"
Teresa-"Piacere Benji, dai su accomodatevi che vi offro qualcosa"
Io-"Piacere tutto mio signora, Francesca mi ha parlato molto bene di lei"
Teresa-"Benji dammi del tu! Non sono mica una contessa"
Esca da una stanza un uomo alto, capelli neri ed era magro.
Francesca-"Ciao zio lui è Benji, Benji lui e mio zio Claudio"
Claudio-"Tu dovresti essere il ragazzo di mia nipote!"
Io-"Eh si esatto, piacere di conoscerla"
Claudio-"Trattamela bene altrimenti succederà qualcosa di brutto:)"dice serio
Io-"Contaci, la amo più di un'altra cosa al mondo. È la mia vita ormai siamo una persona sola."
Claudio-"Sai mi fido di te! Sei un bravo ragazzo"

La signora Teresa ci fa accomodare in soggiorno e ci offre un The caldo con dei biscottini.

Arriva il momento di andare, Lecce è distante da Sava quindi ci conviene sbrigarci.

Io-"Arrivederci Teresa e Claudio spero di rivedervi presto"
Teresa&Claudio-"Noi siamo qui vi aspetteremo senz'altro"

Ci mettiamo in macchina e partiamo per Leccee.


Arriviamo d'avanti casa ed scarichiamo gli scatoloni dalla macchina e gli mettiamo in soggiorno. Poi saliamo le scale per andare nella stanza di Laura e Fede.
Saliamo e troviamo Fede disteso accanto a Laura che non sembrava di essere in buone condizioni..

Spazio autrice
Lo so mi odiate per il capitolo corto ma la febbre è venuta a me non a Laura.. Coincidenze?
Votate e fatemi domande di qualsiasi genere e io risponderò. Ciao #Dreamers

Crescere sembra impossibile senza te💫Leggi questa storia gratuitamente!