FIRST DAY

134 13 0

Guardai il display del mio cellulare che segnava le cinque del mattino.

Mi alzai dai letto anche se non avevo chiuso occhio e mi diressi in bagno.

Feci una veloce doccia e presi dall'armadio una gonna a vita alta blu e una camicetta bianca. Mi vestii e poi andai di nuovo in bagno. Presi il correttore e ne finii mezzo tubetto per coprire le occhiaie.

Quando uscii Megan e Nellie erano già sveglie e mentre facevo colazione loro si prepararono per il primo giorno al college.

"La prima lezione è in auditorium se non sbaglio" dissi mentre io e le ragazze uscivamo dall'appartemnto.

Io, Megan e Nellie che avevamo scelto il corso di recitazione ci dirigemmo nell'ala est dell'edificio e salutammo Nathan e Charlotte che andavano a legge e Lizzie a medicina.

Quando entrammo nell'auditorium una donna bassa e non molto magra, con degli strani occhiali viola stava osservano una pila di fogli posti su una scrivania al di sotto del palco.

"Professoressa Smith?" La donna alzò gli occhi e mi guardò per un secondo.

"Corso di recitazione?" Rispose. Mi sembrava ovvio visto che eravamo alla sua lezione.

"Accomodatevi sul palco" continuò.

Dei ragazzi e delle ragazze arrivarono nei successivi dieci minuti e la lezione iniziò.

"Bene ragazzi, io solo la professoressa Smith" La donna si alzò in piedi e si mise seduta sulla scrivania.

"Nelle mie lezioni imparerete l'arte della recitazione. Diventerete protagonisti, antagonisti e comparse di ogni opera mai esistita, sarete creatori, inventori e interpretatori dell'universo e ciò che ci circonda. Ho già pronti i copioni per lo spettacolo-musical che farete quest'anno perciò, date il meglio di voi in ogni lezione e..."

"Mi scusi per il ritardo professoressa"

Una ragazza dai capelli lunghi scuri e con una voce irritante salì sul palco.

"Che diavolo ci fai qui Catherine?" Ringhiò Megan.

"Questa è la mia lezione tesoro"

"Tecnicamente tu non potresti frequentare nemmeno una lezione universitaria considerato il tuo quoziente intellettivo" commentai.

"Ah ah davvero spiritosa. Come sta il tuo braccio Nikky?" Guardai la mia ferita e una nuova ondata di rabbia mi assalì.

"E la tua guancia?" Risposi.

"Signorine basta! Siamo ad una lezione ed io stavo parlando se non ve ne foste accorte" ci interruppe la professoressa. "Stavo dicendo... quest'anno, come primo progetto, interpreterete Romeo e Giulietta in versione moderna programma che svolgerete anche a letteratura perciò alla fine della lezione prendete tutti un copione dalla mia scrivania e studierete le battute del personaggio che vorreste interpretare"

Quando la lezione finì presi la mia borsa ed andai verso la scrivania della professoressa Smith.

Presi il copione e Catherine me lo strappò di mano.

"Non vorrai davvero partecipare allo spettacolo... anzi no aspetta, forse tu saresti la migliore di tutti visto che ti sei finta innamorata di Louis solo per la sua fama" disse la ragazza.

Feci un respiro profondo e presi un altro copione per poi uscire dalla stanza.

Iniziai a sfogliare i vari fogli che poi richiusi bruscamente prima di entrare nell'aula di letteratura.

Quando nel pomeriggio rientrai in camera mia, accesi il computer e vidi che sul sito della scuola parlavano del litigio che avevamo avuto io e Catherine la sera scorsa.

Heart Attack || When The Dream Comes TrueLeggi questa storia gratuitamente!