Ho molti nomi, i mortali mi chiamano l'oracolo del disagio...no, aspettate, ho un solo nome... però è un nome davvero figo! Io prevedo e comando il disagio insieme alle creature al mio servizio, tra cui compaiono i piccioninguini, i pandalamapescecorni, le lumascoricattole, i gattoragni e le koalelfinalline! Sono una spacciatrice di fandomia e vivo nel regno del disagio, in via del fandom 394, dovete girare a destra appena vedete i Fourtris che se la spassano, in un vicolo troverete un piccioninguino che vi indicherà la strada, proseguite fino al bosco di dodonoa ma non entrateci, girateci intorno e arriverete ai malec che limonano ma non.dovete.interromperli.per.nessun.motivo. ma potete filmarli se vi va, troverete poi una casa di libri piena di glitter, con il giardino pieno di pinguini glitterati che ballano la Macareyna. Io sarò lì a ballare con loro con il mio scettro da oracolo del disagio. Spero sia tutto chiaro, se no chiedete a fandom maps.
  • SONO OVUNQUE E IN NESSUN LUOGO! sono anche dietro di te, ma non mi vedrai mai! *risata malvagia* qualsiasi storia leggerai, qualunque cosa farai, io sarò passata di lì
  • JoinedAugust 21, 2016


Last Message
suzuya_rin suzuya_rin Dec 01, 2017 07:49PM
Volevo aggiornare la mia descrizione ma ho scritto una cosa troppo lunga...Sad story.E sono testarda quindi non voglio accorciarla!
View all Conversations

Stories by oracolo del disagio
concorso Shadowhunters [P] (notare la copertina molto secs e Tumblr prego) by suzuya_rin
concorso Shadowhunters [P] (notare...
questo è un concorso di scrittura, a cui partecipo perché mi andava, in cui scriverò delle One shot su richie...
c'era una volta il disagio: storie del più strano degli oracoli by suzuya_rin
c'era una volta il disagio: storie...
ehi tu! Sì, proprio tu! Sei disagiato? Sì? allora sicuramente mi conosci! i mortali mi conoscono come l'oraco...
the ocean in your eyes - malec au by suzuya_rin
the ocean in your eyes - malec au
l'oceano diventò parte della sua anima, un luogo dove ebbe finalmente una famiglia. Non c'erano dubbi: era fi...