Di me non saprei parlare. Quando sono sollecitata a farlo comincio a sudare freddo e vado nel pallone. Non credo di poter affermare con sicurezza di conoscermi così bene, da stendere una presentazione su di me. Sono molto contraddittoria. Un giorno dico una cosa, il giorno dopo ne faccio un'altra. Amo i temporali, i tuoni, i lampi, ma odio camminare sotto la pioggia e le goccioline d'acqua sugli occhiali. Amo l'estate, la spensieratezza, la leggerezza, ma odio il caldo, la calura che si appiccica sulla pelle, il sudore. Amo l'inverno, la neve, i piumoni, i giacconi pesanti, ma odio le mani screpolate dal freddo ed il naso rosso che cola. Amo leggere, amo scrivere, amo evadere dalla realtà. Ho un deficit dell'attenzione, in particolar modo se la circostanza in cui mi ritrovo è troppo noiosa per i miei gusti. Eppure, quando si tratta di test, verifiche o scrivere in generale, è come se mi rinchiudessi in una campana di vetro e non percepissi più i suoni ed i rumori che ho attorno. Perché amo scrivere? Perché sono una sognatrice. Perché ho costantemente la testa fra le nuvole. Perché questa realtà non mi piace. Perché, almeno nel mio piccolo, mi propongo di fare la differenza. Perché la scrittura è una valvola di sfogo. La scrittura sono le braccia che mi accolgono alla fine di una brutta giornata, che mi coccolano e rassicurano. La scrittura è il mio urlo silenzioso, visto che non sono brava a farmi notare. Preferisco passare inosservata, non dare nell'occhio, scrutare da lontano. Sono una ragazza acqua e sapone, che vive di film mentali ed inchiostro su carta. I personaggi delle mie storie sono la mia seconda casa, la mia seconda famiglia. Ho la presunzione di scrivere sull'amore, ma probabilmente non so neanche cosa sia. Non so se si è capito chi sono, ma lascerò che siano i miei personaggi a parlare: se vuoi conoscermi sul serio, ascolta le parole che loro hanno da dirti. Allora potrai vantarti di sapere tutto di me senza avermi mai realmente incontrata.
  • Neverland
  • JoinedJune 23, 2014



Last Message
Ritaska99 Ritaska99 Oct 21, 2017 08:21AM
Un anno fa apponevo la parola “FINE” alla storia che più mi ha segnata, nel corso della mia vita. Non potevo credere di aver raggiunto quel traguardo, quando è accaduto. Non potevo credere di dover d...
View all Conversations

Stories by Rita🦋
Too Good At Goodbyes by Ritaska99
Too Good At Goodbyes
«But every time you hurt me, the less that I cry And every time you leave me, the quicker these tears dry And...
Celeste - Lasciati trovare by Ritaska99
Celeste - Lasciati trovare
[SEGUITO DI "CELESTE - LA MIGLIOR COSA CHE NON HO MAI AVUTO". È CONSIGLIABILE LEGGERE QUELLA, PRIMA...
Raccontami una storia by Ritaska99
Raccontami una storia
Credeva che a lui importasse di lei. Credeva di poter occupare un posto di rilievo nel suo cuore. Credeva anc...
3 Reading Lists