The Shadow of Sin

The Shadow of Sin

2.1K Reads 361 Votes 36 Part Story
Lily Noctis By LiliumNoctis Updated Sep 08

#Wattys2018

AGGIORNAMENTO SETTIMANALE


Londra, 1894
L'epoca vittoriana è solitamente nota per i salotti londinesi, le dame dai grandi e possenti abiti sfarzosi, il lusso dei ricchi e la miseria dei poveri; è un'epoca dove l'arte viene costantemente arricchita, dove la poesia e la letteratura vengono ornate da sempre più sfumature, dove tutto cambia. 
Se sperate di leggere una storia che mostra il fascino di tale epoca vi sbagliate,  perché ciò che ci attira con la propria bellezza in realtà ci distrugge con le proprie insidie. 
Nessuno conosce il valore della propria vita, solo dopo averlo appreso ci si rende conto che non bastano le parole per spiegarlo; la vita può essere solo vissuta. Così come quella di Charlotte e Lily, due anime in un copro solo, costrette a convivere per colpa di un insolito destino

Storia presente anche su EFP

  • 1800
  • aliceinwonderland
  • angeli
  • anime
  • demoni
  • epoca
  • fantasia
  • horror
  • lgbt
  • lilith
  • mistero
  • narrativagenerale
  • originalstory
  • romantico
  • steampunk
  • victornanage
  • vittoriana
  • wattys2018
  • wonderland
Echocide Echocide Apr 16
La leggenda di Lilith!
                              No, vabbè. Io ho sempre adorato la sua figura!
Oddio adoro troppo questa parte! Il "mito" di Lilith mi ha sempre affascinata tantissimo e leggerla in questo modo è stato davvero bello, mi è piaciuto molto! (Se non si era ancora capito insomma)
Non ha molto senso, però, che prima dica "tutto qui?" e poi pianga, è un po' superficiale come introspezione. :/
Lady_Ameliha Lady_Ameliha Oct 26, 2017
Mi è piaciuto un sacco!
                              Davvero brava, con i capitoli vecchi non avevo capito ( sono stupida, lo so) che ci fosse un collegamento con Lilith, oltretutto hai approfondito anche un poco le descrizioni e così va molto meglio. Sono curiosissima di leggere i prossimi 😍❤
Marius_85 Marius_85 Jan 17
Mi piace...se non è stato un colpo di fulmine...poco ci manca....
Non posso che dire che si tratta di un prologo d'impatto. Mi ha avvinto, sinceramente.
                              I dialoghi, le atmosfere, è tutto perfetto. Sistemerei soltanto la disposizione del testo: i muri di parole scoraggiano un po' il lettore medio. ;)