Il Destino della Rosa Blu

Il Destino della Rosa Blu

7.7K Reads 408 Votes 22 Part Story
Alessandra Stara By Alebluerose Updated 6 days ago

[Storia in continua revisione.]
Elìnor è una ragazza di venticinque anni che ha trascorso gran parte della sua vita isolata in un villaggio tra le montagne della Terra del Nord, occupandosi di erbe curative insieme a sua madre. Non sa nulla della guerra che ormai imperversa più a Ovest a causa di Thanatos, il re malvagio della Terra di Helàn che mira a conquistare l'intero Algos e sottometterlo al suo regime di puro terrore, nè del perché sin da bambina si trovi a sognare un bellissimo ragazzo dai capelli dorati e gli occhi verdi. La sua tranquilla vita da erborista e medico subisce un drastico cambiamento quando il villaggio viene distrutto da un gruppo di mercenari assoldati per catturarla, ma soprattutto quando sulla caviglia destra le appare un misterioso e cangiante tatuaggio di una rosa blu, nato dal sangue di una ferita.
  Elìnor si troverà ad essere la Prescelta di una profezia millenaria che sfocia in maledizione e dovrà lottare per fronteggiare un destino irto di spine. Il suo coraggio e la sua forza saranno sufficienti per percorrerlo?   
  
(...) "Le strinse il polso con maggiore decisione, mentre l'altra mano scivolava rapidamente in direzione del cappuccio; ne afferrò un lembo e con lentezza studiata lo tirò giù, lasciando che gli scoprisse il viso. Era bellissimo, proprio come l'aveva visto nei suoi sogni.
I capelli biondi gli ricadevano sugli occhi e sulle orecchie, donandogli un'aria distratta e incorniciandogli il volto stupendo, dai lineamenti decisi e in qualche modo armonici. Un accenno di barba gli ricopriva le guance, rendendolo dannatamente maschile.
Le labbra carnose si schiusero leggermente per la sorpresa, ma non parlò e i loro sguardi si incatenarono.
Elìnor si perse nel verde di quegli occhi che, proprio come aveva pensato anche quella stessa mattina, le ricordavano le chiome degli alberi bagnate dalla luce del sole. 
È lui. 
Fu l'unico pensiero che la sua mente poté concepire."

Mirage81 Mirage81 Oct 17
@Alebluerose Va benissimo. Vedrò che cosa riuscirò a trovare. u.u
Laradamore Laradamore Sep 06
Ottimo prologo, buona padronanza della narrazione, per nulla noiosa e molto scorrevole.  Vado subito avanti!
Bellissimo inizio! *_*
                              Non so se sia più intrippante il senso d'ansia che riesci a farci respirare assieme alla protagonista o il fascino del tatuaggio "vivente" che si allarga sul suo corpo malridotto...
                              Bene così, davvero *_*
E finalmente riesco a passare! *__* Il prologo mi ispira tantissimo e sono curiosa di scoprire di più sul tatuaggio(adoro rose e spine colpa di Lady Oscar e Sailor Moon xD) Per ora non ho molto da dire... ci sentiamo nei prossimi capitoli!
                              By Cleo^^
SaraTramonte SaraTramonte 6 days ago
Qui anche, giusto per farti un secondo esempio: 
                              
                              Volse meccanicamente il capo verso la massiccia porta in legno, che la separava dal resto delle segrete del castello, e tese l'orecchio in trepidante attesa.
SaraTramonte SaraTramonte 6 days ago
Oh mamma che paragone sublime! Guarda io chiudere con questa frase, il periodo di sotto lo eliminerei, tanto il concetto lo hai espresso durante la narrazioneh