Introducing Tap by Wattpad!
Discover addictive chat stories from your favourite Wattpad writers that will make you go 😮😍🔥
CHECK IT OUT
Roses // Michael Clifford

Roses // Michael Clifford

455K Reads 50K Votes 42 Part Story
Maria Claudia Sarritzu By cucchiaia Completed

«Mi chiamo Michael Gordon Clifford e sono un angelo mandato sulla terra per salvare la tua vita.»
-
«Una rosa rossa.» e non appena pronuncia queste parole, nella sua mano compare una teca di vetro, con al suo interno una rosa bellissima, rossa. I petali sembrano quasi brillare. «Questa è come potrebbe essere la tua vita.» la indica. All'improvviso, però, i petali cadono, uno ad uno, velocemente. Rimane solo il gambo con le spine. «Questa è come è adesso la tua vita. Vuota. Ad ogni petalo caduto corrisponde un errore commesso, che sta portando la rosa alla morte. Io voglio aiutarti a farli ricrescere, voglio che tu riveda interamente il rosso acceso dei petali di questa rosa. Lascia che ti aiuti, lascia che ti consigli nei momenti di bisogno.» fa una pausa. «E, se vuoi, lascia anche che li abbini io i vestiti che ti metti addosso. Hai un senso della moda davvero tremendo.»

Highest rank in fanfiction: #2

Sorry,ma Stefan dopo quello che ha fatto a Enzo rimane stronzo,non sperare di incontrarlo❌
marlbomuke marlbomuke a day ago
è la prima volta che leggo una ff etero su Michael. Lo faccio solo perché sei te Mary. LOL.
serenAnja serenAnja Feb 06
Non penso che Gordon sia un nome da stupratore. 
                              
                              *guarda la lista degli stupratori arrestati di recente*
                              
                              *si accorge che si chiamano tutti Gordon*
                              
                              *se ne fotte e va a mangiare*
_Ashtonno_ _Ashtonno_ Feb 17
Ma Magari lui poteva essere più cauto nel dirle queste cose? Santo cielo, sembra Luke in heartless. Diretto
beadelpozzo4 beadelpozzo4 3 days ago
Ed ecco che parte la presentazione con "ci sono due tipi di persone al mondo.."
ORA MI SPOSI O TI STUPRO IL CRICETO E POI TE LO FACCIO MANGIARE