Triumph

Triumph

6.3K Reads 318 Votes 20 Part Story
Valeria O'Neil By MareRibelle Updated Nov 09

Parigi, 1939.

Angelica -giovane ragazza di diciotto anni- conduce una vita normale nella tranquilla cittadina di Provins, insieme al suo fidanzato Amedè.
Sembra che nulla possa disturbarli, finché il 22 giugno 1940 non apre uno squarcio nella loro quotidianità.
Inizia una rapida ascesa verso l'inferno per la nostra protagonista, che rimane vittima dei meandri più nascosti dei campi di concentramento.
Viene internata a Dachau nella nuovissima Sonderbauten, "edificio speciale" creato appositamente per le donne antisociali come lei.
Ma se qualcuno, in quel posto dimenticato da Dio, decidesse di aiutarla?







                                                                                                             ~


"La guardai mentre entrava fiera nel mio alloggio.
Stava in piedi davanti alla porta, con la sua uniforme stirata e i suoi stivali appena lucidati, i capelli biondi perfettamente raccolti in una crocchia.
Camminò verso di me, le labbra laccate di rosso aperte in un sorriso e lo sguardo fiero.
-Sei stata la puttana di un ebreo per sei anni, ora preparati a essere la puttana di cani e porci.- sputò maligna.
Il suo profumo di Chanel numero5 mischiato al mio puzzo umano mi faceva rivoltare lo stomaco, mentre la testa mi andava a fuoco, mangiata dai pidocchi.
Dio solo sa cosa le avrei fatto, in un luogo e in un'epoca diversa."





                                                                                                          ~




Storia vera, romanzata dalla mia fantasia.
Angelica e gli altri personaggi sono frutto della mia immaginazione.

Mary_568 Mary_568 Jul 28
Io ti consiglierei "quella sera" poiché non sta parlando nel presente e chiaramente Dio va scritto con l'iniziale maiuscola ;)
Mary_568 Mary_568 Jul 28
Wow...che dire? Scena molto realistica. Ben scritt. So già che mi piacerà. ;)
Fede_writer Fede_writer Feb 01
Penso tu sia partita molto bene, mi piace molto la tua storia:)
Mary_568 Mary_568 Jul 28
Poveretta.Davvero triste pensare che ti divideranno dal tua amato...e che non ti resterà più nessuno oltre che te stessa...