A storm in a teacup

A storm in a teacup

21.1K Reads 1.5K Votes 10 Part Story
Carbonio By __Nirvana Completed

C'è una linea che separa i pensieri dal concretizzarli. La domanda è: quanto è spessa questa linea?
Per Edward, uno psicopatico a cui sono rimasti solo sogni e fantasie crudeli, è fin troppo sottile.
Mentre per Sylvia, accusata di omicidio e rinchiusa nell'ospedale psichiatrico giudiziario per stabilire la sua sanità mentale prima del processo finale che potrebbe condannarla a morte, forse nemmeno esiste.
Un incontro strano, due anime ormai dannate tanto diverse quanto simili. Tra la vita del manicomio e l'incubo dell'elettroshock, Edward e Sylvia cominceranno a scavarsi dentro alla ricerca di questa linea, di quando è venuta meno al suo compito: impedire che le mani si macchino di troppo sangue. Troveranno verità terribili su cui sarebbe stato meglio continuare a tacere, continuare a negare.
Ma una volta che si comincia a ricordare, non si può più smettere di farlo.

[Dal testo]
«Nessuno è un santo qui. Abbiamo tutti commesso delitti atroci quanto basta da marcire all'inferno per l'eternità. Ma c'è una differenza tra i veri matti e quelli che invece sono stati fatti passare per tali, perché ritenerli sani sarebbe stato di un'immoralità e crudeltà indicibile agli occhi della gente comune.
Eppure è così, esistono persone, qui dentro, sane che credono di essere pazze. Tutto è più facile, è più perdonabile se c'è di mezzo la follia.»

Matilde711 Matilde711 Apr 30
Scrivi benissimo, sei sciolta, naturale, quasi scrivessi un film. Sono invidiosa;)
AndyClover AndyClover Jul 03
Questa storia mi ha già fatto venire l'ispirazione per un racconto (sempre ambientato in un ospedale psichiatrico criminale)
Dirtywing Dirtywing May 03
Ho letto il Primo capitolo con attenzione, sei stata davvero brava. È difficile e molto complesso descrivere realtà del genere e l'hai fatto con molta sensibilità e realismo. Inutile dirti, che diventerò una tua lettrice affezionata :)
Ok, questa storia la ho apprezzata di più rispetto alla precedente.
                              È scritta meglio anche se ho notato alcuni errori di sintassi non troppo gravi.
                              Amo il genere e continuerò la storia.
                              Voto: 7.5
                              
                              P.S.: a cosa sta l'hashtag #writteninaction (credo sia così) ?
MartinaDavi MartinaDavi Jul 19
Sono stata attirata dalla copertina, che è davvero bella! Poi, siccome da quella non si può giudicare, ho cominciato a leggere! Questo primo capitolo mi piace molto, ho un debole per le storie che parlano di pazzia e manicomi... Sono curiosa di proseguire!
MX824NBw MX824NBw Jun 05
Complimenti per la stesura del primo capitolo. Coinvolgente e trascini lettore nella storia. Continua così.