Capitolo 31- Sogno realtà

180 19 0

CLARA

L' indomani dovevo andare ad iniziare il mio sogno, dovevo andare a lavorare. Mentre mi inizio a sistemare, mi arriva una chiamata, è Giulia mi chiama chiedendomi come sto, parliamo un bel pò, lei mi racconta che si trova bene e che ha trovato il vero amore..Marco la fa star bene e la rende felice , non avrebbe mai pensato che l'avrebbe trovato così ... poi ci salutiamo e vado verso l' Accademia. Il primo giorno non è facile perchè non conosci nessuno e non hai nessun amico e magari gli altri ti vedono come un rivale ....entro in quell' immenso edificio, affissi alle pareti si trovano quadri e poster naturalmente raffiguranti ballerini o saggi, salgo le scale e sopra si trovano tutte le sale quelle di hip-hop quelle di classico , moderno e anche balli di latino .Quando ero piccola mi piaceva molto il classico ma anche il moderno ma anche il latino, quando con i miei cugini andavamo a ballare loro mi hanno fatto scoprire il ballo di coppia latino , li ho scoperto la mia passione per il ballo che è cresciuta , fino a quando sono arrivata l'anno scorso a vedere un cartellone, e da li il mio sogno è iniziato, adesso posso dire che si è avverato . Quel giorno passa pensando e esplorando quel posto . Torno a casa e mi butto sul divano sono stanchissima penso ancora fino a che mi addormento.

PIETRO

Finalmente sto tornando a casa, da lei, che bello averla accanto . Arrivo apro la porta e la vedo sul divano, sta dormendo, quanto è bella ... vedo che non ha coperta addosso e quindi prendo la coperta e gliela metto , poi le accarezzo il viso e le sposto una ciocca dal viso mi viene un sorriso a vederla così sembra una bambina che però ha un coraggio da donna, una persona dolce ma forte. Mi siedo nell' altra parte di divano e mi addormento anch'io.

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!