Capitolo 30- Nuova vita

166 16 0

CLARA

Finisco di mangiare e cerco il coraggio per chiamare Lucas. Ma ecco che lui mi anticipa. Ok un bel respiro..

"Lucas"

"Ehi! Allora?? Ti hanno chiamata?"

"Emh..si mi hanno presa"

"È fantastico! Ma non mi sembri felice..che succede?"

"Ti devo parlare..preferibilmente di presenza"

"Mi fai preoccupare..vedo se c'è un volo e arrivo stasera ok?"

"Perfetto. Fammi sapere"

Stacco la chiamata e vedo Pietro che mi guarda sorridendo appoggiato alla colonna vicino la cucina.

"Sei felice eh?"

Lui non dice niente, mi si avvicina e mi prende per i fianchi dandomi un bacio. Poi si vá a sistemare per poi andare a lavoro. Io lo saluto e torno nella mia casa.

LUCAS

Trovo subito un volo, non dico niente nè a Erique nè a Serena. Mi precipito all'aereoporto e in 2 ore eccomi arrivato a Catania. Ho dimenticato di avvertire Clara, non importa la raggiungo direttamente a casa sua.

PIETRO

Voglio fare una sorpresa a Clara, vado a casa sua senza dirle niente, lei mi apre la porta e mi fà entrare..

"Ma sempre quando vengo io, tu ti fai la doccia? Lo fai apposta eh.."

"Veramente sei tu che arrivi nei momenti meno opportuni caro mio"

"Ah si?"

Mi avvicino a lei e la stringo a me, siamo nella sua stanza, l'asciugamano che ha intorno al corpo le cade e io la copro in un caldo abbraccio, ci baciamo..ma poi lei riprende l'asciugamano e se lo sistema addosso. Nel frattempo suonano alla porta, e vado io ad aprire.

"Oh..Lucas che ci fai qui?"

"E quello che vorrei sapere anche io"

Lui mi spinge ed entra, Clara spunta dalla sua stanza

CLARA

"E allora chi è che ha..."

"Ciao Clara"

"..Luc..as sei giá qui"

"Si ma forse ho interrotto qualcosa"

"Veramente.."

"Veramente cosa?? Ti ho lasciato venire qui per quel cazzo di provino, e tu che fai!? Stai con questo coso!"

"Io avrei un nome, e l'intruso qui non sono io"-continua Pietro

"Tu stai zitto prima che ti spacco la faccia"

"Come scusa?? Parli con me? Stai parlando con il ragazzo della tua ex"

"Ex? Scusate potrei sapere cosa sta succedendo? Fino a 5 secondi fa sapevo che era la MIA ragazza!"

"Basta!!! Smettetela di comportarvi come dei bambini"

"La vera bambina qui sei tu. E a quando pare non c'è bisogno che parli, ho capito tutto"-Lucas esce sbattendo la porta.

Pietro mi abbraccia e mi asciuga le lacrime, dicendomi che adesso c'è lui a proteggermi e che fará il possibile per non lasciarmi andare via.

Decido di chiamare le mie amiche e fare una conferenza. Gli racconto tutta la verità e loro mi dicono che l'importante è che io sia felice. Lo vengono a sapere anche i ragazzi, in particolare Erique che tiene molto a Lucas, vorrebbe uccidermi lo so ma il mio cuore ama Pietro e non posso cambiarlo...

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!