Capitolo 27- Serena

191 19 0

CLARA

È mattino..ho dormito tutta la notte senza svegliarmi come capita di solito. Mi sento molto meglio, nè io nè Serena lavoreremo più da Leonardo, ma io voglio andare a parlargli. Lucas è andato a lavoro con Erique, cosí vado a prendere Serena per poi andare al bar. Arrivate lì c'è Leonardo che è appoggiato al bancone e fá un ampio sorriso nel vedermi, mi avvicino a lui

"Che hai da ridere?"

"Sono felice che tu sia qui e stia bene..ero davvero preoccupato"

"Oh davvero!? Beh sto bene grazie al mio ragazzo, perchè se era per te a quest'ora sarei nel tuo letto..e non voglio neanche immaginarlo"

"Ci sei arrivata eh? Peccato che la tua amichetta abbia rovinato tutto"

"Lascia stare Serena! Non permetterti neanche a pronunciare il suo nome, o dovrai vedertela con me!"

"Mmm mi piace l'idea"

"Basta! Tu con noi hai chiuso! Non ci vedrai mai più"

"Ne troverò altre più capaci di voi"

"Più capaci a fare le ochette dietro di te. A mai più!"

"Statemi bene"

Io e Serena usciamo dal bar e lei gli mostra il dito medio, io la guardo

"Oddio Serena ahah"

"Quando ci vuole ci vuole"

"Brava! Ti voglio bene"

"Anche io..e comunque la scommessa è saltata giusto?"

"Si...ma..tu potresti dire lo stesso ad Erique quello che provi per lui, non c'è bisogno di perdere una scommessa non credi?"

"Hai ragione..ma non glielo dirò direttamente..glielo farò solo capire"

"Mi piace l'idea..sedurlo..ma aspettare che sia lui a farsi avanti"

"Eh si"

"Sei diabolica ahah"

Ci abbracciamo e andiamo in spiaggia dai ragazzi.

ERIQUE

Siamo distesi al sole, aspettando che qualcuno anneghi e chieda aiuto. Beh è questo il nostro lavoro. Vedo venire verso di noi due ragazze, non le riconosco a causa del sole, una di loro mi si avvicina

"Ciao"

"Serena! Sei tu..questo sole mi sta dando in testa"

"Vieni mettiamoci un pò all'ombra a bere qualcosa?"

"Buona idea"

Nel frattempo Clara dice a Lucas che ha lasciato il lavoro e che Leonardo non la disturberà più, speriamo..

Noto che Serena è strana, sembra più sensuale..non so..sará una mia impressione. Così parlo.

"Spero che anche tu non vada più a lavorare in quel bar"

"Perchè? A me non ha fatto niente Leo"

"Stai scherzando?? Potrebbe decidere di drogare anche te, non si farebbe problemi.."

"A te cosa importa?"

"A me ..ecco..a me importa! Tu sei..mia amica, voglio che non ti succeda niente di male"

"Amica appunto, ma tranquillo non ci lavorerò più"

Si alza dalla sua sedia e mi viene da dietro, mettendo le sue mani sulle mie spalle e mi sussurra:

"Sei così carino quando ti preoccupi per me"

Deglutisco e sorrido abbastanza imbarazzato.

"Adesso devo andare, vado a comprare qualcosa con Clara..ci vediamo a casa"

"O..ok a più tardi"

Si allontana da me, e io la osservo, forse non è solo una mia impressione, penso che stia cercando di fare colpo su di me..e questa cosa mi fá innamorare ancora di più di lei..

Scuoto la testa cacciando via i pensieri e torno da Lucas che ha un sorriso a trentadue denti. Clara, ecco il motivo del suo sorriso. Non so come sarebbe se non ci fosse lei a renderlo felice. Come non immagino la mia vita senza Serena.

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!