TWO

28 4 5
                                    

Sentii il campanello suonare e mi diressi verso la porta, uscii e la chiusi a chiave. Solo in quel momento notai che stesse piovendo quindi feci cenno a Zayn che sarei arrivato in un attimo e subito dopo riaprii la porta e corsi a prendere il primo ombrello che trovavo. Tornai indietro e salii sull'auto, davanti c'era Lee abbastanza tranquillo. Fu un viaggio abbastanza imbarazzante perché vedevo Lee guardare Zayn con gli occhi a cuoricino e ci mancava solo la bavetta al lato della bocca, da un certo punto di vista lo capivo perchè Zayn era molto bello ma Lì doveva proprio essere cotto.

-LIAM-

Non riuscivo a distogliere lo sguardo dal quel maledetto viso perfetto di zayn.
Dopo poco la partenza lui si accorse di quanto lo stavo mangiando con gli occhi e per stuzzicarmi un po' iniziò a mordersi il labbro inferiore.
Cazzo lo faceva apposta! Continuavo a cercare di non guardarlo ma non riuscivo. Era come un Dio Greco, una volta iniziato a guardarlo non si poteva più smettere.

Poi con tutto quel silenzio imbarazzante sentivo che stavo per morire finché Harry non fece la domanda più stupida che potesse fare "ma voi due piccioncini che avete fatto intanto che venivate da me eh?" disse in modo sarcastico ma non sapeva che qualcosa era realmente successo...
Arrossì talmente tanto che per non farlo notare appoggiai la testa al finestrino ghiacciato, quasi mi si congelò il cervello. Fortunatamente Zayn è uno che nella vita sa solo mentire e baciare che aaaa...ok liam riprenditi, inspira.....espira "abbiamo parlato del più e del meno, nulla di che, e smettila di chiamarci piccioncini che siamo solo migliori amici" dopo che ha detto quello mi sentii un po' male per quel 'siamo solo migliori amici' ma capii che lo aveva fatto per mantenere quel "segreto". Dopo ciò calo il silenzio di nuovo

-HARRY-

Sapevo che c'era qualcosa in Lee ma non pensavo fosse così forte.

A spezzare di nuovo il silenzio fu zayn "secondo voi quante tonnellate di cibo avrà preso nello?" chiese accennando una risata. "probabilmente avrà svaligiato il supermercato" e scoppiammo tutti in una risata.

Arrivati a casa di Nì entrammo e ci precipitammo in salotto dove c'erano già tutte le merendine e sembrava avesse davvero preso tutti il supermercato! Poco dopo ci raggiunse Niall che chiese se volevamo della pizza "ok, ma direi non una per ognuno considerato quante schifezze hai già preso" dissi. "sai che non so contenermi, comunque ho preso la tua birra preferita Zayn" "oh grazie bro" rispose Zay. "comunque ho preso le pizze surgelate sono nella dispensa di là" disse Nello indicando verso un punto "haz, le prendi te?" "ok, ne prendo 2?" "si" risposero tutti.

Andai nella dispensa e cavolo se enorme. Davanti agli scaffali c'erano delle tende che coprivano tutto. Spostando la prima tenda notai che gli scaffali erano davvero enormi e che cavolo ci credo che Niall prenda tutte quelle schifezze. Comunque nella prima c'erano solo dei dolci. Appena chiusi la tenda sentii dei rumori ma non ci feci troppo caso perciò aprii la seconda e trovai altri dolci cavolo quel ragazzo aveva dei problemi con il cibo! Cioè riempire 2 scaffali enormi solo con i dolci è alquanto esagerato.

Sentii di nuovo quel rumore ma più potente e ancora non ci badai tanto.

Aperta la terza tenda e rimasi scandalizzato per quello che c'era dentro. Ovviamente doveva esserci del cibo ma li ci trovai degli occhi azzurri che mi catturarono nel giro di 0,2 secondi. E mò che cazzo faccio?

Dal primo momento sembrava così bello ma era anche così sbagliato. Passò qualche secondo che sembrava un'eternità e cavolo mi ci perdevo in quei occhi. "ehm.. E tu chi sei?... E che ci fai qua?..." domandai a bassa voce quasi come se l'avessi persa.
Lui rispose "io.. io.." non riuscivo a staccare gli occhi dai suoi e sembrava che neanche lui riuscisse. "t-tu c-che..?" continuai "io s-stavo ehm" ad interrompere la nostra 'conversazione' fu una voce che arrivò dal salotto "ci sei Harry, le hai trovate?" era Niall. "non ancora, un attimo e le trovo" dissi nel modo più sicuro possibile.

Non sentii risposta perciò tornai a guardarlo aspettando una risposta da questo ragazzo che non conoscevo da neanche 2 minuti e mi aveva già fatto una certa impressione.

the thief of heartsDove le storie prendono vita. Scoprilo ora