Mutageni

604 56 8

Risalii in camera  e frettolosamente mi rimisi sul letto per leggere,solo il titolo mi inpaurì. MUTAGENI. Cos'è un mutagene?

Difficile a dirsi. Cominciai a leggere.

"Mutageni.

I mutageni sono esseri di un così detto ‘sotto mondo’ sono creature orripilanti,non si sa che forme abbiano,sono in grado si mutare continuamente. Unaeggenda narra su questi esseri che il re(mutagene) si sia sposato con una creatura terrestre. Da questa unione ne nacque una bimba. Questa piccolina era un essere APPARENTEMENTE innoquo ma in grado di portare sfortuna a chiunque. Poco giorni dopo la madre morì e il padre non poteva vivere con la figlia avendo molto da fare. Quindi l'abbandonò a malincuore asppettando che qualcuno la trovasse. Nessuno sa che fine abbia fatto,si sa solo che quell,essere dai grandi poteri arrivato alla maggior età comincierà a rendersi conto di cos'è realmente da alcuni cambiamenti...gli occhi,i capelli,agilità e via dicendo. Una volta che questo avrà iniziato a trasformarsi il re gli darà la caccia per riportarla sotto e metterla al comando assieme a lui."

Q-quindi....se io sono un mutagene...la ragazza in questione sarei io.

Pensai. Un colpo al cuore. Poi un'altro,un'altro ancora.

Mi faceva male il petto. Vedevo offuscato. Faceva male. Molto male. Ogni cosa diventava sempre più annebbiata,solo una voce udii,era una risata. La risata di Slender.

_______________________________________

Mi risvegliai appesa al muro. Ero in una stanza buia,legata come un salame al soffitto. Vedevo solo un po' di luce,sicuramente quella dell,uscita. Provai a dimenarmi ma niente.

Adesso sai cosa sei,e stai diventando pericolosa.

"I-io pericolosa? Ma io non ho fatto assolutamente niente!"

Tu hai strappato la pace di questa casa,non te lo perdonerò mai.

"Io non ho fatto proprio niente! Io sono solo una ragazza che vuole sapere la sua vera identità."

Ora sai chi sei,non hai bisogno delle mie spiegazioni. Ora marcirai qui per sempre.

"E Jack? Che dirai a lui?"

Ahahah,non preoccuparti.

Quella fioca luce scomparve con un tonfo che rieccheggiò nella vuota stanza.

Perchè? Solo questo mi chiedo,perchè? Per quale motivo io devo subire tutto questo? Per quale assurdo motivo io devo essere tale creatura? Perchè devo essere io quella diversa dal mondo?

Diversa,diversa e diversa. Hai paura della diversità? TU HAI PAURA DELLA DIVERSITÀ? KAREN SVEGLIA! DIO SVEGLIATI,LA DIVERSITÀ È LA COSA PIÙ BELLA DEL MONDO,CI CARATTERIZZA,CI DISTINGUE L'UNO DALL'ALTRA,NON DEVI AVERE PAURA DI CIÒ CHE È DIVERSO,DIVERSO È BELLO. TU SEI BELLA. TU SEI DIVERSA DA QUEI MUTAGENI,DIVERSA DAGLI UMANI,DIVERSA TRA QUEGLI ESSERI.

BASTA!NON VOGLIO SENTIRE LE TUE LAMENTELE SU DI ME! NON FATE ALTRO CHE LAMENTARVI! BASTA SONO STANCA,STANCA DI TUTTO. DI CERCARE,DI DARE DELLE SPIEGAZIONI LOGICHE A QUESTO STUPIDO MONDO,STANCA DI ESSERE AMICHEVOLE,STANCA DI AIUTARE E STANCA DI LOTTARE. SONO STANCA,BASTA ORA BASTA. MI ARRENDO AL MIO DESTINO!

Destino? Esiste un destino? Siamo noi che condizioniamo il tempo con le nostre decisioni. Chi disse questa frase? Mh?

Mi zittii..non risposi.

Mi aspetto una risposta.

IO L'HO DETTA IO! OKAY LO AMMETTO,SONO UNA STUPIDA,MA BASTA,ORA MOLLO TUTTO. NON SERVE A NIENTE LOTTARE SE TUTTO QUELLO CHE CERCHI DI FARE ALLA FINE VA A PUTTANE.

Mi deludi sai?

Disse secca la mia coscienza.

Come se fosse la prima volta.

Mi hai stancata,vediamo un po' se un bel riposino ti fa riflettere per bene.

Che cosa intendi fa.....

_______________________________________

Nel frattempo

Al suo solito Slender si collegò alle casse.

Slender:"Ragazzi venite a mangiare!!!!!"

Tutti:"ARRIVIAMOOOOO"

Ci fu una gara a chi arrivava per primo,vinta da Sally  che non si sa come era già seduta la.

Slender:"la piccola Sally,sempre la migliore."

Jeff:"esagerato."

Smile:"para mi che c'è da mangiare?"

Slender:"cibo per cani."

Smile:"ma non sono un cane."

Slender:"allora trasformati o te lo do veramente."

LJ:"ma Karen?"

Slender:"oh...non aveva fame."

LJ:"strano. Di solito mangia più di Toby,Ben e Jeff messi insieme."

Ben:"senza scordarti Sally."

Sally:"Ehy!"

Jane:"dai sarà stanca."

LJ:"non mi fido."

Si alzò e salì le scale arrivando davanti alla stanza di Jill. Bussò.

LJ:"Karen? Sei li?"

Bussò un'altra volta.

LJ:"Karen?"

Niente. Bussò ancora e ancora ma niente. Dopo continui richiami entrò in camera. Era ancora come l'aveva lasciata Jill,sul letto c'era il libro e un biglietto.

"Caro Jack,volevo dirti che me ne sono andata perchè sono troppo diversa per stare con voi,sappi che ti amo ancora. Non mi cercare.

Con amore:

Kappa :)."

lasciò cadere il bigliettino e correndo giù si fermò in sala da pranzo.

LJ:"Spiegami cosa le hai fatto! Dov'è lei?"

Slender:"che è successo?" Chiese facendo il finto Slender.

LJ:"di la verità,c'è il tuo zampino! LEI NON SE NE SAREBBE MAI ANDATA!"

Afferrò un coltello e lo tirò contro l'essere sfregiato in volto che con un tentacolo lo bloccò.

Toby:"Calmati Jack dai...non fare così."

LJ:"LASCIAMI STARE TOBY! IO A QUELLO LO AMMAZZO! LO AMMAZZO! È COLPA TUA SE LEI È ANDATA VIA! COSA LE HAI FATTO?!"

Disse per poi scappre fuori casa. Ci fu un silenzio molto profondo,poi un urlo lo ruppe,e gli altri si domandarono cos'era successo. Non sapevano se pensare fosse l'urlo di una vittima di Jack o altro. Ci passarono sopra,ma questo dubbio rieccheggiava nella testa di Toby.

___________________________________

Jack correva,correva senza fermarsi mai. Non gli importava più niente di nessuno. Era distrutto. Ma sapeva che l'amore per Karen non sarebbe mai svanito.

al cuor non si comanda,tanto meno se è quello di un KillerLeggi questa storia gratuitamente!