Capitolo 23- Arrivi e partenze

206 17 0

GIULIA

Ed eccoci tornati in Grecia, io e Marco ci siamo conosciuti meglio e mi sa che mi piace ancora di più di prima. In questo momento sono accanto a lui e lo guardo, appena lui se ne accorge si gira verso di me e mi sorride, io ricambio il suo gesto e ci incamminiamo verso l albergo. Con noi ci sono molte buste dentro le valigie, ho comprato un sacco di regali alle mie amiche, immagino le loro facce quando li vedranno. Per tutto questo tempo sono rimasta indietro, chissà a che punto è la relazione tra Clara e Lucas, rido a quel pensiero.

"Siamo arrivati" dice Marco

"E si ..siamo a casa"

abbasso lo sguardo , so che non dovrei ma anche se sono felice sono anche triste contemporaneamente, adesso non mi sveglierà più lui al mattino, ma so che ci vedremo e chissá cosa sarà di noi, spero ci metteremo insieme ...mi fa tornare alla realtá Marco che sembra capire cosa penso .

"Ascoltami bene Giulia io ti ho portato ad Ibiza per conoscerti , ma anche per capire cosa provo per te, beh sono arrivato alla conclusione proprio adesso ....Giulia io ..credo di amarti provo qualcosa che sicuro va oltre all' amicizia e poi quando ti ho accanto sono felice, quando ti vedo sorridere io mi innamoro sempre di più, sei divertente, scherzosa, bellissima e poi sai anche tenermi testa..cosa che non tutti riescono a fare.. io ..si ti amo lo griderei a tutti"

MARCO

È rimasta senza parole spero che dopo la mia dichiarazione non la perderò , non potrei stare senza di lei ...Mi sta guardando è arrossita non arrossisce spesso ma quando lo fa le si illumina il viso e io lo adoro, come ormai adoro tutto di lei.

GIULIA

"Ehm..mi lasci senza parole, ma dovrei dirti una cosa, io credo di provare i tuoi stessi sentimenti, quando tu non ci sei ti penso e se mi invii un messaggio mi metto a saltellare per la casa e le mie amiche capiscono che si tratta di te e che se si parla di te io sono sempre felice , non sono il tipo di tante frasi romantiche perchè so che la vita ha alti e bassi, che se si è felici si può essere anche e purtroppo tristi, ma con i miei amici e te vicino la mia vita va bene. Io spero di averti sempre accanto e beh una parola romantica la posso dire anche io.. Ti amo, credo di non aver mai provato certe cose per nessuno oltre a te".

Si sta avvicinando a me dolcemente come mai prima d'ora, forse adesso sente che sono sua , la sua ragazza e non una semplice amica. Mi bacia dolcemente e io ricambio, ma poi il bacio si fa più intenso. Siamo davanti la porta dell' albergo e Clara ci apre vedendo per prima questa scena, la sua faccia non la vedo subito ma quando mi sposto da Marco vedo che mi guarda stranita ma felice allo stesso tempo. Ridiamo e poi entriamo, Clara vá a chiamare le altre e nel mentre Marco mi ferma e mi dice:

"Dove eravamo rimasti?"

Si avvicina e mi sussurra un ti amo dolcissimo e io sorrido guardandolo negli occhi, poi prendendomi la mano mi dice

"tu dovrai partire e io avevo pensato che invece di fare questo viaggio stressante e faticoso perchè non sali a Roma con me, a casa mia c è molto spazio, anche se però dovremmo dormire insieme ahah"

"molto spiritoso il ragazzo"

"Lo so cara mia"

"Allora non c'è bisogno di disfare i bagagli.."

"Davvero? Cioè tu sali veramente con me a Roma??"

"Si amore mio"

"Dovresti dirlo alle tue amiche"

"Vado. Ci sentiamo più tardi"

CLARA

"Bentornata eh..ma no tranquilla continua pure a stare con il tuo amichetto"

"Scema ahah ti voglio bene"

"Sisi anche io"

Ci abbracciamo e poi anche Lorella e Serena la vengono a salutare.

"Ragazze devo dirvi una cosa!" -dice Giulia

"Oh no anche tu.." -continua Lorella

"Cosa anche io??"

"Sei incinta?"

"Perchè l'altra chi è!?!? Comunque no! Ma che ti viene in mente!?"

"L'altra è Clara"

"Dinuovo con questa storia!? Finiscila" -dico io

"Ahahah okok scherzavo..non avete più il senso dell'umorismo"

"Menomale che ce l hai tu eh"

"Comunque mi fate parlare!?"-esclama Giulia

"Si dai"

"Oooh! Io sto con Marco e ho deciso di andarmene con lui a Roma"

"Certo..tu a Roma, Clara qui..e io e Serena?"

"Clara qui???"

"E si..Clara rimane qui con Lucas hanno una bella casetta"

"Pure!"

"Si ahah"

LORELLA

È l'ora di cena, siamo tutte in cucina a preparare. Ad un tratto squilla il telefono di Clara ed è Lucas naturalmente. Subito dopo anche Giulia se ne vá a parlare con Marco. Bene..stasera non si mangia mi sa.

"Cenetta a due?" -mi domanda sarcasticamente Serena

"Oh si..che onore"

"Ahah"

Dopo un ora circa ecco che tornano Clara e Giulia.

"Allora? Non si mangia?"

"Fate pure..noi abbiamo giá cenato"

"Grazie per averci aspettato"

"Prego"

Mi siedo sul divano a vedere la tv con Serena, mentre Giulia e Clara mangiano, dopodichè ci corichiamo. Passa cosí la serata. Domani é l'ultimo giorno qui, il tempo è volato.

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!