Capitolo 18- Chiarimenti

197 18 0

CLARA

Questa sera ho deciso di non uscire per riflettere seriamente su quello che devo fare. Vorrei dire la veritá a Lucas, ma so che non la prenderá per niente bene e naturalmente si arrabbierá anche con Pietro. Ad un tratto sento la voce di Serena che mi fa scendere dalla mia nuvoletta.

"Clara?" Mi sventola una mano davanti la faccia

"Umh? Dimmi"

"Sei tra noi?"

"Ahah sisi adesso si"

"Bene. Io e Lorella usciamo, tu sei sicura di voler rimanere da sola?"

"Si ne ho di bisogno"

"Va bene, fai la brava, a più tardi"

"Andate vi voglio bene"

"Anche noi"

Escono dalla stanza e io risalgo sulla mia nuvola. Dopo un pó mi addormento e faccio un sogno, ci sono Lucas e Pietro che mi guardano ed entrambi mi tendono la mano chiedendo di scegliere uno di loro. Mi sveglio di soprassalto a causa della suoneria del mio telefono.

"Clara?"

"Lucas..dimmi pure"

"Sono dietro la porta, mi apri?"

"Bussare no?"

"L'ho fatto ma non mi apri"

"Oh..scusami dormivo"

Vado ad aprire ed eccolo lì.

"Finalmente"

"Vieni entra"

"Come stai?"

"Meglio grazie. Ho dormito un pò"

"Mmm meglio così. Su dai preparati che andiamo a fare un giro"

"No non mi và"

"E daii" mi fa la faccia da cucciolo

"Ooo e va bene. Arrivo subito"

PIETRO

Ho voglia di vedere Clara. Le farò una sorpresa, vado in albergo e mi dirigo nella sua camera, o meglio la camera delle ragazze. Le invio un messaggio con scritto

" Tesoro mio sono dietro la porta, mi apri? :* "

LUCAS

Sento che arriva un messaggio nel cellulare di Clara, lo cerco e dopo averlo trovato leggo... Chiudo il pugno per la rabbia contenendomi, spero per lui che ha sbagliato ad inviare questo cazzo di messaggio. Blocco il cellulare e lo poso sul tavolo. Neanche 1 minuto e ne arriva un'altro

"Allora bambolina? Devo sfondare la porta per entrare e per poi buttarti sul letto e riempirti di bacini come ieri sera? ;) "

Ieri sera!? Che cazzo è successo ieri sera??? Clara era con i miei amici e le sue amiche! Che c'entra adesso questo stronzo!??

Nel frattempo Clara esce dal bagno e mi vede particolarmente agitato con il suo cellulare in mano.

"Che ci fai con il mio telefono!?"

"Clara che è successo ieri sera?"

"Che cosa? Lo sai che ero con i tuoi amici"

"Cazzo Clara dimmi la veritá!" Sbatto il pugno sul tavolo. I suoi occhi incominciano a riempirsi di lacrime.

"Io.."

"Parla!"

"Stamattina volevo raccontarti tutto ma poi è arrivato Erique e si è inventato che ero con loro"

"Tu dov'eri???"

"In giro"

"Con chi???"

"Con pietro.."

"Non ho capito. Con chi!?"

"Pietro!"

"E così giusto per capire..cosa avete fatto?"

Singhiozzando mi risponde:

"Dovevamo andare in quel paese in festa, ma poi ci siamo persi è finita la benzina e ci siamo fermati in un hotel vicino.."

"L'avete fatto?"

Cerco di non urlare da quando sono nervoso.

"No!"

"Però vi siete baciati"

"S..i"

Mi fermo davanti a lei, la guardo negli occhi ormai pieni di lacrime e gli dico

"Clara..soltando una cosa, dimenticati di me. O forse l'hai giá fatto"

"Ma..Lucas aspetta!"

Non mi giro, apro la porta e trovo quel coglione lì davanti. Gli dico di accomodarsi e che Clara è tutta sua. Lui rimane bloccato, io lo sorpasso e vado via.

PIETRO

Vado per abbracciare Clara ma lei mi respinge.

"Hai rovinato tutto!"

"Io?? Ho fatto tutto da solo? Sei sicura? Io t'ho detto dal primo momento che ti amo, ma l'altra sera sei stata tu a cercarmi e poi baciarmi"

Clara abbassa lo sguardo senza darmi alcuna risposta. Mentre continua a piangere sussurra "Io lo amo e ora l'ho perso"

Non ce la faccio a vederla in questo stato. Ma cosa sto facendo? Io voglio soltando la sua felicitá e invece la sto distruggendo. Le vado incontro cercando di abbracciarla, lei in un disperato bisogno di affetto ricambia. "Perdonami. Davvero. Ho rovinato la tua vita solo per la mia felicitá"

Lei mi guarda perplessa con gli occhi ormai gonfi per il troppo pianto.

"Risolverò tutto solo se tu mi dici che ami veramente Lucas"

"Io.."

"Dillo"

"Io amo Lucas. Lo amo davvero. Lo amo così tanto che non lo merito, gli ho fatto del male, l'ho ferito e adesso lui non mi vorrá più nella sua vita"

"Si risolverá tutto fidati".

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!