*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

the books

217 11 1

Siamo ritornati a casa di Harry da quattro giorni ormai e sono veramente stanca. Ho gli occhi continuamente rossi, inniettati di sangue. So solo che mi viene da piangere troppo.

Sento dei passi farsi sempre più vicini al mio esile corpo, fino a che due braccia mi stringano dalla vita e un viso si posi sulla mia spalla sinistra.

"Ma quanto leggi?" ridacchia. Okay, è probabile che abbia comprato sette libri e che cinque di questi li abbia letti molto velocemente. Mi piace, mi piace da morire leggere. I libri sono la mia fuga, riesco a immedesimarmi in tutti i personaggi, anche quelli detti "Malvagi". Che poi un tempo, molto volte, anche loro sono stati buoni, amichevoli, diversi; solo che qualcosa poi è cambiato, qualcuno gli ha spezzato il cuore, qualcuno ha cambiato questa persona. Mi invento sempre un storia per coloro definiti senza cuore. Un cuore ce l'hanno, tutti ce l'hanno, tutti proviamo sentimenti, tutti in fondo in fondo siamo sensibili, deboli. Inoltre, tutti abbiamo un lato cattivo e uno buono, è inevitabile.

"E' pronto piccola" mi da un bacio sulla guancia per poi afferrarmi la mano.

"Oh grazie, ma preferisco leggere ancora un po'" replico.

"No, tu vieni" cos' è che non ti è chiaro? Non ho fame  cazzo.

"Lasciami almeno finire il capitolo"

"No, vieni ora, con me"

"No"

"Sì" dice infuriato, lo so.

"Porca troia io non ce la faccio più con te, sei peggio di una bambina! Ora alzi i culo, vieni in cucina, ti siedi e mangi chiaro!?" urla spaventandomi.

"Non sono una bambina Harry"

"Muoviti, se tra cinque minuti non ti vedo seduta lì  con me a mangiare un po' di pasta alla carbonara mi incazzo seriamente" annuisco e se ne va. Okay, già la pasta fa malissimo, ma forse dei zuccheri devo assumerli, poco, solo per accontentare quel ragazzo. Cavolo, okay ce la posso fare.

Ovviamente non è che non mangio, solo che metto in bocca una volta ogni tre giorni insalata verde  o mista e basta. Il che  fa digerire direttamente. Bevo  poco, lo ammetto, anche se ho sete non scendo per prende un bicchiere d'acqua.

Sono un totale disastro.

"Finito" sorrido dolcemente per poi sparacchiare la mia parte.

"Wow, sono contento che tu abbia mangiucchiato qualcosina" annuisco e poi faccio per andarmene prima che le sue parole mi fermino.

"Mi stai evitando per caso?" si alza per poi avvicinarsi.

"Stai leggendo giorno  e notte, parli poco, ti sento singhiozzare sin troppo e mi manca la tua dolcezza" mi prende la mano e me la bacia.

"Io" inizio per poi smettere subito.

"Parla" lo abbraccio fortemente.

"Scusa, solo che sono così stanca ultimamente"   replico dispiaciuta.

"Stanca anche di me?" chiede facendo diventare le guance di un colorito più scuro.

La sua domanda mi spiazza completamente, non mi sarei mai aspettata queste parole da Harry.

"Assolutamente no" sorrido dolcemente per poi alzarmi in punta di piedi e baciarlo rendendomi conto che, nonostante tutto, senza di lui non potrei starci. Non mi stancherò così facilmente di questo ragazzo.

-----

"Davvero ti piace sto film o mi stai prendendo in giro?" chiedo.

"È il mio preferito piccola" non posso credere che love actually sia seriamente il suo film preferito, non è possibile.

You make me  dieLeggi questa storia gratuitamente!