Capitolo 9-La Festa

269 20 0

CLARA

Sono le 20.00 e stiamo iniziando a prepararci, ci incontreremo con i ragazzi direttamente in spiaggia. Giulia è ancora chiusa in bagno a messaggiare.

"Giuliaaa!"-grida Lorella

"Si? Dimmi"

"Dimmi!? Esci subito di lì dentro, prima che sfondo la porta!"

"Non ti agitare tesoro #e manda bacini"

"Su dai Giulia esci..dobbiamo prepararci per andare alla festa. Non vuoi vedere Marco?"-le dico io.

Giulia apre di scatto la porta

"Eccomi"

"Ah bene sei uscita ahah"

Vedo Lorella che entra di corsa e chiude la porta. Giulia è sconvolta.

Ahah che scena.. Abbiamo deciso di vestirci casual non troppo eleganti. Serena ha dei pantaloncini blu e una magliettina monospalla arancione, i capelli lisci. Giulia ha un vestitino con la gonna ampia di un colore rosso acceso con delle sfumature più chiare, i capelli lisci con qualche boccolo. Lorella ha anche lei dei pantaloncini neri e una camicia smanicata di jeans con alcune decorazioni di dorato, i capelli mossi con delle onde. Io ho scelto un vestitino come Giulia, il mio però è con le bretelline, è di un colore azzurro con sfumature più scure, e i capelli con i boccoli.

Eccoci pronte. Andiamo a divertirci!.

PIETRO

Sono sul mio letto. Sto pensando cosa fare. Vorrei andare alla festa sulla spiaggia, ma sicuramente c'è anche Clara con le sue amiche. Anzi con il suo lui...

Basta. Ho deciso. Ci vado. Non mi importa se é con lui, ci sono le altre ragazze, non esiste solo lei..giá..no..non ce la faccio. Sono abbastanza confuso. Comunque vada io mi preparo, mi faccio una doccia allontanando i miei pensieri e poi mi vesto. Scelgo dei bermuda bianchi e una maglietta nera. Esco di casa e mi dirigo alla festa.

CLARA

Siamo in spiaggia. Marco ci viene incontro e abbraccia Giulia, lei ricambia e gli dá un bacio sulla guancia, e lui la stringe di più a se. Arriva anche Erique che fa un sorriso a Serena e gli chiede se vuole andare in riva al mare a parlare un pò. Lei accetta ed eccoli lì, seduti sulla battigia, lui tocca la sua mano e lei gli sorride dolcemente. Restiamo io e Lorella, eccoli lí gli ultimi due bonazzi che ci si avvicinano. Alex mi saluta e poi porta con se Lorella a ballare.

Io rimango con il mio amore,  mi piace come è vestito, ha dei bermuda bianchi e una canotta blu. si avvicina e stringendomi a lui mi bacia. Poi si allontana per andare a prendere qualcosa da bere. Passa qualche minuto e così vado a cercare Lucas, vedo vicino al mare un ragazzo con i bermuda bianchi eccolo lì. Mi avvivino e lo abbraccio da dietro.

"Amore eccoti qui"

Lui si gira e con una risatina mi dice:

"Amore? Penso tu mi abbia scambiato per qualcun'altro"

"Pietro!? Oh scusami davvero"

"Ahah bambolina tranquilla"

Mi metto le mani ai fianchi e dico:

"Bambolina?"

"Si. Oh sei fidanzata l avevo dimenticato"

"Che scemo che sei, avete entrambi i bermuda bianchi, vi ho confusi per questo"

"Ah si? Siamo simili allora" mi risponde schiacciandomi l'occhiolino.

"Si certo..adesso vado a cercare il mio vero ragazzo"

"Vai..e comunque abbracci bene"

Non gli rispondo. Mi limito a guardarlo mentre mi allontano.

PIETRO

Oh mio dio mi ha scambiato per il suo ragazzo. Io dovrei dimenticarla e invece lei ecco che rientra nei miei pensieri.

"Ehi amico stai attento"

"Come scusa?"

"Ciao. Tu devi essere Pedro?"

"PIETRO grazie, tu presumo sei il ragazzo di Clara..Lucas giusto?"

"Si sono io, Clara dov'è?"

"È la tua ragazza dovresti saperlo tu non io"

"Ahah che amichetto simpatico ha la mia Clara" -dice sarcasticamente

"Tua? L"hai comprata?"

"Senti cosetto meglio che stai lontano da lei ok?? Lasciaci in pace e non intrometterti nella nostra relazione"

"Okok. Stai tranquillo però" -alzo le mani come segno di arresa.

Lucas si allontana e io raggiungo alcuni amici con cui bevo qualcosa.

CLARA

Vedo Lucas che mi si avvicina particolarmente arrabbiato.

"Amore va tutto bene?"

"No non va tutto bene, il tuo amichetto mi sta dando abbastabza fastidio!"

"Ma chi? Pietro? ..che ha fatto?"

"Che ha fatto??? É troppo spiritoso per i miei gusti"

"Ok ma adesso calmati"

"Da oggi in poi non lo devi più vedere hai capito?"

"Io sto con chi voglio! A maggior ragione non puoi impedirmi di uscire o parlare con lui perchè è il mio migliore amico!"

"Ah si? Quindi preferisci lui a me??"

"Non ho detto questo"

"Beh a me sembra di si. Va bene allora continuate pure a vedervi e parlare, ma alla prima cosa sbagliata che vedo fare a te o a lui , con me hai chiuso"

"Bene. Se ti dá così fastidio che io abbia un amico, allora è meglio se mi lasci ora, perchè io non voglio litigare con lui e con nessuno solo perchè tu sei geloso! Solo perchè tu hai paura che fra me e lui possa esserci qualcosa in più di una semplice amicizia!"

...cala il silenzio, ci raggiungono gli altri sentendo il nostro discorso abbastanza acceso.

"Che sta succedendo?" -chiede Erique

"Niente. È meglio se ti porti il tuo amico a casa. E fagli una camomilla per farlo rilassare un pó, così magari capisce che ha sbagliato"-dico io

Lucas è in silenzio, mi guarda con uno sguardo arrabbiato ma pentito allo stesso momento. Non mi importa, deve capire che ha sbagliato e che non può decidere con chi devo o non devo stare. Erique e gli altri ragazzi ci salutano, le mie amiche mi dicono che è meglio tornare in albergo e riposarmi, sperando che Lucas rifletti e chieda scusa a me e a Pietro.

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!