Capitolo 24

2.3K 20 1
                                    

|TRE MESI DOPO|
~Josh~
Domani è il compleanno del mio amore e le sto preparando una grande festa, e tralaltro tra qualche mese facciamo un anno di fidanzamento, e ho preparato anche quello.

Mentre sono in una location con le ragazze e i ragazzi per addobbarla, mi chiama Carla.
*inizio chiamata*
C:ehi, dove sei?
J:sono dai miei parenti, tu?
C:a casa e mi sto annoiando tantissimo.
J:se vuoi andiamo a fare una passeggiata per i negozi.
C:siii
Guardo Avani e mi fa segno di andare.
J:10 minuti e arrivo.
*fine chiamata*

Metto il giubbotto di pelle e salgo sulla mia moto.
In 10 minuti arrivo ed entro.
<ho quasi finitoo>urla dal piano di sopra e dopo 5 minuti scende.
Addosso aveva:

Dato che oggi non faceva tanto caldo

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Dato che oggi non faceva tanto caldo.
Così sale sulla moto e la porto nelle vie principali di La.
Mentre Carla è in un negozio, chiamo Avani per sapere come procede.
J:ehi come va lì?
A:tutto apposto abbiamo quasi finito.
J:va bene
A:la stai tenendo occupata?
J:si è da 2 ore che sta in un negozio e ancora non esce.
Si ente Avani che ride.
A:ok ok. A dopo.

Grazie a Dio esce da quel stramaledetto negozio.
<ho preso solo 2 cose>dice lei
<2 ore nel negozio e hai preso solo 2 cose?!>dico io e poi lei mi guarda con occhi dolci così le do un bacio.
Continuiamo così fin quando non trova un negozio di trucchi e sono sicuro che da lì non uscirà molto presto.
Così la chiamo e le dico che vado a vedere dei vestiti in un negozio, ma in realtà vado in pasticceria per vedere a che punto è la sua torta.
Poi Carla mi chiama:
C:dove sei?
J:sono in un bar a prendere 2 gelati.
Bugia.
C:ok, io voglio cioccolato e caffè.
J:certo
Rido e chiudo la chiamata, alla fine prendo i gelati e vado verso di lei.

Tutti felici andiamo a farci una passeggiata mano nella mano in riva al mare.
Finito il gelato prendiamo la moto e andiamo a casa sua.

<grazie è stata una bellissima mattinata> dice guardandomi negli occhi e successivamente mi bacia.

Con lei mi sento bene, è tutta la mia vita, non so cosa farei senza di lei, io la amo con tutto il mio cuore.

A distrarmi dai miei pensieri è lei che mi dice di entrare.

~Carla~
Faccio entrare Josh e lo faccio mettere sul divano, mentre io appoggio le buste in camera e scendo giù per preparare da mangiare.
<oggi, caro mio, hai la fortuna di assaggiare una vera carbonara italiana>dico io e vedo lui confuso.
Non mi dite che non sa cos'è la carbonara.
<poi vedrai... >faccio io.
Dopo circa 15 minuti e pronta e ci mettiamo a tavola, vedo Josh che la mangia con gusto e forse gli piace.
<era buonissima ma è pesante, mi sento gonfio quanto una balena>dice Josh e alla sua affermazione scoppia o entrambi a ridere.

Io mio uomo mi fa i piatti oggi e sono profondamente onorata.

<vado su a farmi una doccia>dico mentre salgo per andare in bagno
Entro in doccia e subito dopo sento aprirsi la porta, è Josh.
Mi viene un po'da ridere perché sembra un cucciolo abbandonato che ha bisogno di affetto.
Senza neanche parlare lui capisce che per me va bene e ci facciamo "la doccia" insieme, ma si sa che poi finiamo per farlo.
Quando usciamo dalla doccia io mi metto:
Per stare in casa.

Ho comprato:

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Ho comprato:

Ho comprato:

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

E alcune palette e rossetti

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

E alcune palette e rossetti.
Metto il vestito in lavatrice e la faccio partire.

<piccola>mi chiama Josh mentre fa segno di sedersi vicino a lui sul letto.
<dimmi tutto>dico mettendo la testa sul suo petto.
<quando mi porterai in Italia?>mi dice
<molto presto>dico io alzando la testa e guardandolo negli occhi.
Stiamo fino alla sera insieme a coccolarci.
<amore è tardi devo andare domani mattina abbiamo l'esame>mi dice dandomi un bacio sulla fronte.
<già, a domani allora e buona fortuna>dico io per poi alzarmi e dargli un bacio dolce e passionale.

Dopo che se ne va mi stendo sul letto e crollo.

&quot;THE ONLY ONE&quot;|Josh RichardsDove le storie prendono vita. Scoprilo ora