Capitolo 8- Pensieri

296 23 0

PIETRO

Sono uscito da quel bar e mi dirigo verso casa dei miei zii. Penso e ripenso a Clara, chi l'avrebbe mai detto che l'avrei rinconcontrata qui. È sempre più bella, i suoi occhi sono sempre così luminosi e pieni di gioia, il suo sorriso..quel sorriso chi lo puó dimenticare. Sto pensando un pò troppo a lei...lei che è sempre stata la mia migliore amica, e io che l ho sempre trattata da tale, senza fargli mai capire che provo qualcosa in più di una semplice amicizia. Ma adesso lei ha Lucas...e io voglio solo che sia felice. Anche se non so per quanto tempo ancora riuscirò a tenere nascosto quello che provo per lei.

Comunque come avrete giá capito io mi chiamo Pietro, sono alto e il mio corpo è abbastanza in forma, grazie alla palestra. Ho i capelli castani, e gli occhi color nocciola. Mi godrò questi giorni di vacanza, spero di non pensare troppo a Clara, perchè alla fin fine sono venuto qui per cercare di dimenticare quello che provo per lei. Ma dato che lei adesso è qui, credo sia difficile.

LORELLA

Sono stanca.Non mi sento più le gambe. Abbiamo fatta una "passeggiata" se è così che si puó chiamare..di ben 4 ore. Ci siamo messi a parlare a raccontarci tante cose, che non ci siamo accorti del tempo che è passato. Adesso sono le 18.00 e sono tornata all'albergo.

"Lorella è tornataaaaa!"

"Giulia perchè stai gridando?"-chiede Clara

"Per farvi sapere che è tornata Lorella ahahah"

"Ok.tu non stai bene."-conferma Clara

"Cosa ha bevuto mentre io non c'ero"-chiedo io..

"Che io sappia niente"- mi risponde Clara

Vedo Giulia che salta sul letto e poi si accascia su di esso continuando a ridere. Mi fa preoccupare quando gli vengono questi attacchi di pazzia.

"Com'è andata con Alex???" -chiede Serena

"Bene. Abbiamo parlato molto e abbiamo scoperto di avere molte cose in comune sai.."

"Che bello, mi fa piacere che hai un migliore amico"...

"Come Clara! Ahahah"

"Giulia! Smettila!"-gli risponde Clara

"Ahah quanto gli prende la pazzia è finita, ma scusami Clara non dirmi che c'è Pietro qui??"-chiedo io

"Eh si. Anche lui è qui per le vacanze. Ci siamo incontrati al parco quando tu te ne sei andata con Alex"

"Oh ..capisco"

"Iiiiiiiii"

"Oh mamma mia Giulia..adesso che succede?"

"MARCO"

"Marco? Che ha fatto?"

"Mi ha inviato : che fai piccola?"

"Oooh che carino.rispondigli no?"

"Ma come si permette a chiamarmi piccola?? Io ho 18 anni"

"Ahahah non ti lamentare e rispondigli"

"Si.gli rispondo..che gli dico?"

"Digli che stai facendo la pazza"

"Ha ha ha .. Lorella che simpatica che sei"

"Sisi lo so grazie ahah"

Vediamo Giulia che si chiude in bagno e incomincia a messaggiare lì dentro. Io, Serena e Clara decidiamo di chiamare i ragazzi e dirgli di uscire la sera, c'è una festa sulla spiaggia, ci sará tanta musica (per la felicitá di Serena e Erique) e tanto cibo (per la mia felicitá...e anche quella di Pietro, visto che entrambi amiamo mangiare)

...Pietro, chissá se viene anche lui.

Grecia-Un viaggio da sognoLeggi questa storia gratuitamente!