Capitolo 4

360 11 0

La mattina seguente Bethany era appena tornata da starbucks, quando ci sedemmo al tavolo per fare colazione Bethany ci ha giardati tutti e due e ha iniziato a ridere e a sua volta Taylor era diventato tutto rosso per l'imbarazzo e si alzò dal tavolo e andò in bagno.

Nel mentre Taylor era in bagno Bethany mi disse "che è successo alla fine ieri sera che mi sono addormentata'

io gli risposi tutto agitato e ancora sconvolto "ci siamo baciati finalmente, quando le mie labbra hanno toccato le sue il mondo attorno a noi si è fermato"

e lei a sua volta sclerando e saltando per la cucina rispose "oddio siete la coppia di fidanzatini più bella che ci sia".

Quando Taylor tornò dal bagno si avvicina a me e mi da un bacio e gli dissi "il tuo alito sa di menta ahah"

lui mi prese i fianchi e i fece il solletico e ci mancava anche Bethany che si metteva a grattare la mia povera pancia.

Mentre stavo soffrendo moltissimo per il solletico mi squillò il cellulare e io andai a rispondere,

era un ragazzo della scuola che avevo conosciuto in una gita di istruzione che ci informava che stasera eravamo tutti e tre invitati a casa sua per una festa, Bethany disse subito di si ma Taylor non era molto convinto perché aveva paura che lo prendessero ancora in giro e io gi dissi "Tay amore mio stai tranquillo nessuno ti prenderà in giro finchè io sarò vicino a te e poi c'è anche la nostra amica Beth che spacca i culi a tutti ahah"

e lui sorridendo e ridacchiando mi rispose "odio quando hai ragione ahah"

quando Taylor disse di si io e Bethany andammo a fare shopping girammo tutti i negozi e finalmente trovammo i nostri amati vestiti quando li ho visti sembravano che parlavano ahah e mi dicevano "Mattia sono qui, comprami!" si ok sono pazzo ahah

tempo di tornare a casa farci la doccia e prepararci che era arrivata l'ora di andare quindi urlai a Taylor e Bethany di scendere che era ora di andare, il vestito di Bethany era fantastico, un vestito lungo, rossi con i diamantini sul fiocco che aveva legato in vita e io gli dissi "wao sei stupenda Beth"

e lei rispose " grazie anche tu sei stupendo"

quando scese Taylor io e Bethany eravamo rimasti a bocca aperta era stupendo con quello smocking color blu elettrico e la sua bandana azzura, SI ERO IL RAGAZZO PIù FORTUNATO AL MONDO.

quando arivammo alla festa c'era solo la porta a dividerci dalla festa avevo notato fin da quando eravamo in macchina che Taylor era agitato quindi decisi di prendergli la mano e baciarlo.

Bethany sfondò praticamente quella porta, iniziammo subito a ballare e vedevo Taylor e Bethany felici e questo era l'importante.

Taylor dopo un po che ballevamo mi disse che andava prima in bagno e poi prendeva da bere e io nelle orecchie gli dissi "stai attento e se c'è qualcosa chiamami" lui mi fece cenno di si con la testa e pian piano si allontanava, dopo mezzora iniziai a cercarlo, dissi a Bethany di cercarlo qui di sotto e di fuori in giardino dato che anche li era pieno di ragazzi che lo prendevano in giro, e io sarei salito di sopra a cercaro.

quando entrai in una stanza e vidi Taylor che era preso a calci da tre ragazzi e vedevo che stava soffrendo inizia ad urlare di smetterla e loro si voltarono e mi dissero

"ohhh guarda il suo fidanzatino è venuto a salvarlo"

io incazzato mandai un messaggio a Bethany che dicevo di venire su nella quarta stanza a destra perché avevano picchiato Taylor e aveva bisogno di aiuto e quando avevo inviato il messaggio dissi a quei ragazzi "provato anche solo a torcergli un'altra volta un capello sarebbero morti"

uno di loro mi diede un pugno sull'occhio e caddi a terra quando venne su Bethany che diede un pugno e fece cadere a terra uno dei tre ragazzi e grazie a lei gli altri due con in spalla il loro amico sono scappati.

Quando mi rialzai vidi Taylor ancora per terra e che era messo veramente male corsi da lui assieme a Bethany e continuavo a ripetergli "Tay amore mio ti prego rimani con me non chiudere gli occhi, lo so ho fatto una cazzata a portarvi qui e me ne pento ma ti prego devi resistere" gli accarezzai la guancia ancora bagnata dalle lacrime e gli diedi un bacci, lo feci alzare e lo preso in braccio Bethany ci disse di uscire dal retro così non ci vedeva nessuno così dopo potevamo portarlo in ospedale.

Quando guidai la macchina che ci avrebbe portato in ospedale il cuore mi batteva all'impazzata non capivo più niente. 

Entrammo sparati in ospedale e i dottori ci vennero in contro con una barella, posai Taylor sulla barella e mentre stavano per portarlo in sala operatoria perché aveva qualche ossa rotte e la milza conciata male gli dissi "c'è la farai amore mio, tu sei fortissimo te l'ha sempre detto anche Bethany, non dargliela vinta a quei tre cretini tu c'è la farai" quando i dottori mi dissero che era arrivato il momento di salutarlo che sarebbero entrati in sala operatoria smisi di correre e mi fermai con Bethany e gridai "TI AMO AMORE MIO" e a quel punto quando si chiuse la porta scoppiai a piangere e Bethany mi consolava, continuavo a pensare "il mio moroso è in sala operatoria per colpa mio, è tutta colpa mia". TAYLOR QUESTA VOLTA ERA VERAMENTE IN BILICO SU UN FIO TRA LA VITA E LA MORTE...

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SPAZIO AUTORE: 

BENE ECCO IL QUARTO CAPITOLO SCUSATE L'ATTESA, CHE SUCCEDERà A TAYLOR? QUESTA è LA DOMANDA CHE VI TERRà IN BILICO FINO AL PROSSIMOC CAPITOLO CHE PENSO PUBBLICHERò DOMANI MHUAHAHAHAH SONO PERFIDO AHAH SE VI è PIACIUTO METTETE UNA STELLINA E COMMENTATE SE VOLETE CIAU 

TWITTER: @incaniffsarms

The bandana boy //Taylor Caniff//Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora