*Psst* Notice anything different? 👀 Find out more about Wattpad's new look!

Learn More

Abortion

285 18 1

CAPITOLO 19

No! Alex!" urla Zayn iniziando a correre per prendermi, ma cerco con tutte le mie forze di muovere le gambe velocemente per arrivare poi da Harry e nascondermi dietro la sua schiena.

"Che fai?" ride divertito.

"Shhh"

"Alex so che sei li dietro" pensavo di essere più magra di Styles.

"Lo hai visto anche tu che è stata lei ad avvicinarsi, io ho cercato di non..." mi paro davanti a lui e gli tiro un schiaffo sorprendendolo letteralmente.

"Ma che. ..perchè?" si porta una mano nel punto in cui lo colpito per poi accarezzarsi la guancia leggermente rossa.

"Tu potevi allontanarti, sei un ragazzo magro che però ha molta forza!Usala ogni tanto!" replico arrabbiata con gli occhi lucidi ripensando quando da ubriaco, appena ci eravamo conosciuti, mi aveva tirato i capelli e sbatutta per terra per poi cercarmi di stuprare. Solo che ero vergine e questo non li era mai andato giù.

"Scommetto che lo hai fatto apposta vero!?" domando incrociando le braccia battendo un piede a terra.

"No" dice serio.

"Invece sì! Hai capito che ti ho baciato perchè c'era Harry e allora ti sei vendicato!" sento un dolore alluncinante alla testa, ma non ci penso più di tanto continuando a fissare le iridi di Zayn, cercando di capire cosa prova in una situazione del genere. Rabbia? Tristezza? Fastidio?

"Parla!" alzo ancora di più il tono di voce, finchè noto delle persone attorno a noi, mi sento avvampare all'istante, ma più dalla rabbia che dalla vergogna.

"E voi fatevi i cazzi vostri!" maledizione. Loro non si devono mischiare in questa vicenda.

"Cos'è? Ti da fastidio?" mi giro appena sento quella voce, la cameriera. La ignoro totalmente scrollando le spalle.

"Ora non rispondi più succhia cazzi?" sgrano gli occhi, ma prima che possa fare qualsiasi mossa vengo interrotta dalla suoneria del mio cellulare che prendo all'istante.

Mamma.

Sbuffo per poi ritirarlo nuovamente nel borsellino, che stranamente ho preso.

"Senti non ti permettere di dire ancora una volta questo!" cerco di mantenere la calma, so che mi sta provocando e so che vuole iniziare una rissa. Odio la violenza, le uniche volte che l'ho usata sono state contro Zayn e ...Anderson.

Perchè con Harry no?

Aspetta..cosa c'entra ora Harry?

Adele. Adele?

Ah sì, il cellulare.

Di nuovo mia madre, ma che vuole? Sospiro per poi rispondere.

"Che vuoi?" replico..

"Dobbiamo ritornare a casa!"

"Ma la partenza non è tra una settimana?"

"Subito!" mi sgrida per poi chiudermi il telefono in faccia, senza darmi altre spiegazioni, strano, sarà successo qualcosa di grave.

----

*A casa*

"Okay, ora che siamo finalmente qui, ci potete dire che succede!?" chiede il mio ragazzo infuriato come una bestia. Era da tanto che non lo vedevo così agitato.

"Liv vuoi dire cos'hai fatto? Oppure lo dico io, talmente sei vigliacca?" urla. Le vene del suo collo sono gonfie come quelle di Zayn, tale padre tale figlio. .no?

You make me  dieLeggi questa storia gratuitamente!