Capitolo 3 - Parte 3

1 0 0

La mattina seguente Wanda svegliò di buon'ora i due ragazzi, annunciando loro che avrebbero conosciuto il grande maestro pokémon, di cui aveva parlato la sera prima. Ned era entusiasta, come sempre. Peter, invece, era leggermente imbronciato e ancora in ansia per quelli che sarebbero stati i pericoli che si sarebbero manifestati nel percorso.

Una volta lasciata la baita, Wanda fece rientrare nelle sfere poké tutti i suoi pokémon, e intraprese insieme a Ned e Peter un viaggio di quasi due ore. Raggiunsero la località di Arden Heights. Là sorgeva un ampia torretta dall'aria supermoderna, che prendeva il nome di "Asgard Castle". Le mura erano di mattoni bianchi e l'entrata un monumentale arco, contornato da uno stipite in pietra bianca.

All'interno dell'edificio, Wanda parlò con una receptionist a un bancone, e chiese di vedere il proprietario della torre.

«Qui gli allenatori vengono a prendere lezioni dal grande maestro, il proprietario della struttura. Molti giovani allenatori decidono di prendere delle lezioni di lotta prima dei grandi tornei. Costa un po' fare lezioni con il maestro, ma vi assicuro che ne vale la pena. Oggi, però, non dovrete spendere nemmeno un soldo!»

Peter e Ned annuirono, di fronte alla spiegazione di Wanda.

«Il maestro sta arrivando!» comunicò loro la receptionist, anticipando l'apparizione dell'individuo che Wanda voleva presentare a Peter e Ned. Questi, come anticipato, apparve poco dopo, con un sorriso smagliante sul volto e una lunga giacca verde, che svolazzava alle sue spalle.

«Eccoti!»

Wanda si avvicinò e strinse la mano al grande maestro Pokémon. Peter e Ned erano ormai impazienti di presentarsi all'uomo, che avrebbe dato a loro i giusti insegnamenti, per cavarsela da soli sul sentiero degli Allenatori.

#To Be Continued

Marvel Meets PokemonWhere stories live. Discover now