10 - Il Gioco Del Destino

864 93 95

È successo qualcosa. Qualcosa di grosso.

Non ha dubbi in proposito, Jay, messa di fronte al silenzio di Zack. I due amici camminano l'uno di fianco all'altro, ma è come se fossero soli, separati da una distanza di anni luce.

La strada si riempie di altri studenti, man mano che si avvicinano al circondario della loro scuola, una struttura in palese stato di degrado frequentata per lo più da ragazzi che abitano in case popolari o da studenti difficili, quelli con cui le private preferiscono non averci nulla a che fare. Guardandoli Jay non può fare a meno di ricordare che è stata una di loro, fino a un paio d'anni fa.

I suoi genitori sono benestanti, per lei avrebbero voluto il meglio dell'istruzione, solo senza doverci mettere la dovuta attenzione perché troppo presi con i propri traguardi professionali. Cresciuta con una balia, Jay è entrata sin dalla scuola primaria alla Carlinger, esclusiva di soci Alpha e Beta meritevoli. Di fatto, agli Omega si è negata ogni possibilità di iscriversi al prestigioso collegio, e questo in nome della tutela della serenità e dell'ordine mentale dei suoi selezionatissimi studenti, un domani politici o eredi di qualche grande società. A Jay questa regola non è mai andato giù.

È per colpa della Carlinger se si è dovuta separare dalla più cara amica della scuola materna, in quanto Omega. Per lei è stato un duro colpo e per tutto l'arco temporale in cui è stata costretta a frequentare quel collegio, non è mai riuscita a superare la sua assenza. Il risultato della sua solitudine è stato quello di indurirsi e di rientrare, già all'età di soli sette anni, nella categoria dei soggetti insofferenti alle regole, fino a guadagnarsi l'allontanamento definitivo dalla Carlinger una volta compiuti tredici. La sua espulsione è stata una chiara dimostrazione di mancanza di interesse da parte dei genitori, ma non è servita a una loro presa di coscienza. Anzi, piuttosto che ammettere una parte di colpa per il fallimento della figlia, i coniugi Fox l'hanno obbligata a rinchiudersi in un altro collegio simile per i successivi due anni, un'altra prigione affettiva che l'ha vista perdere e fallire, ancora una volta.

Delusi e arrabbiati, le hanno così congelato ogni risorsa economica in banca, finché non avesse recuperato un minimo di equilibrio nella prossima scuola, questa volta pubblica. Dal canto suo, nel suo primo giorno alla nuova scuola Jay ha creduto, di fronte all'edificio dalla facciata scalcinata e i cancelli arrugginiti, di compiere altri passi verso l'ennesima sconfitta nella vita.

Ma ecco, il miracolo di un sorriso. Nulla di speciale, persino un po' tirato, ma di fatto quel ragazzo gli ha lanciato, dopo anni di solitudine e diffidenza, il primo vero shock emozionale dopo tanto, troppo tempo, e da subito le ha scosso qualcosa dentro. Un sorriso, poi il ragazzo si è presentato mentre lei ha preso posto al banco accanto a lui.

Sono Zack Satter, le ha detto. Complici da subito, è bastato un attimo, come due specchi i loro cuori si sono subito scambiati sofferenze e speranze, legando all'istante. Due anime affini, Jay e Zack. Due ragazzi che, grazie a un semplice sorriso, si sono salvati a vicenda dal precipizio in cui hanno rischiato di precipitare.

Jay deve a Zack molto di ciò che è oggi. Lui ha ricoperto il ruolo di quella famiglia che gli è sempre stata negata, gli ha dato l'affetto più grande da non perdere o deludere, è stato il modello da seguire per ritrovare fiducia in se stessa e per lottare per le proprie idee.

Da oltre due anni Zack è il suo migliore amico e nel suo sguardo lei ci vola dentro, ad ali spiegate, perché lui stesso glielo permette, in piena fiducia, con la sua trasparenza e onestà. E adesso quella onestà le grida che è successo qualcosa, qualcosa che ha sconvolto Zack e che lo sta logorando.

Jay continua a camminare e intanto con la mente va in cerca della forza necessaria per affrontare il discorso: se il caro amico ha bisogno di aiuto, allora il suo compito è, innanzitutto, renderlo consapevole di questo.

Io, OmegaDove le storie prendono vita. Scoprilo ora