CAPITOLO NOVE: Sogni

315 51 9

Porto le mani in viso, per coprire le mie guance arrossate.
Oh mio dio, cosa mi ha appena detto?!
"Noi andiamo" dicono i ragazzi, guardo l'orologio e sono già mezzanotte, il tempo è passato velocemente.
Annuisco, e li saluto, e poi escono tutti tranne Kaleb che è in bagno.
Dopo qualche minuto esce e saluto anche lui posandogli un bacio sulla guancia.
Saluta Linda e poi esce, chiudendo la porta.
"Forse hai qualcosa da raccontarmi.." parla la mia migliore amica per poi trascinarmi al piano di sopra.
****

-360
"Sei bellissima" sussurra Kaleb per poi fiondarsi sulle mie labbra.
Sa di menta, ispiro e riprendo a baciarlo.
Chiede l'accesso con la lingua e glielo concedo.
Oddio mio.
Chiudo gli occhi e avvolgo le braccia attorno al suo collo, ma si stacca e si allontana correndo.
"MARTINA!" qualcuno urla e mi guardo intorno stranita.
"MARTINA MA TI VUOI SVEGLIARE?" Apro gli occhi e la mia migliore amica smette di scuotermi.
Ho sognato di baciare Kaleb, cavolo.
Cinque giorni che vi conoscete e già sogni queste cose?
"Cosa c'è?" Chiedo stropicciandomi gli occhi.
"Ha chiamato il dottor Smith ed ecco qui, parlaci tu" mi porge il telefono ed esce dalla camera chiudendo la porta.
"Dottor Smith!" dico con la voce da trans.
Ma mica è colpa mia se la mattina mi sveglio con questa cazzo di voce.
"Martina, buongiorno!! Come stai?" chiede e scuoto la testa, ma poi ricordo che non mi vede.
"Buongiorno, sto bene.C'è qualche donatore?" Domando speranzosa.
Ma c'è tanto tempo ancora!
"No, ancora no. Adesso vado, stammi bene" poi chiude la telefonata e mi lascio ricadere sul letto.
"Cosa ti ha detto?" Chiede Linda entrando in camera.
Mi stiracchio e le racconto della telefonata, poi scendo e faccio colazione.
Cornetto al pistacchio e cappuccino!!
Mamma mia che goduria.
"Ma questo cornetto?" domando con la bocca piena.
"L'ha portato il mio ragazzo" risponde e si siede affianco a me.
"Oggi che si fa?" dico finendo di mangiare il cornetto, devo dire che sono stata abbastanza veloce.
Alza le spalle e prende il telefono tra le mani, scrivendo un messaggio.
Sento il mio telefono squillare, segno che qualcuno mi abbia inviato un messaggio, lo prendo ed è un messaggio da Matt.
"Stasera ci siete in spiaggia?"

SPAZIO AUTRICE:
Ciao a tutti! Sono a conoscenza del capitolo cortissimo, ma lo sto postando per ringraziarvi delle 300 letture❤️.
Grazie veramente!
Comunque, sono molto stanca, quindi vi auguro la buonanotte e vado a letto.
Notte e ancora grazie💓🙏🏻
-Simona

Ahhh, non ho neanche riletto il capitolo quindi se ci sono errori, sorry.

365 giorni di noi (WATTYS 2019) Leggi questa storia gratuitamente!