Runaway 🌸 BabyGirl Capitolo Trentasette

1.3K 38 9
                                    

Capitolo 1
2 Gennaio, 2017

Harry:
Lei alza la testa dal mio petto e lascia un bacio sulle mie labbra.

"Va a fare una doccia, sporcaccione, puzzi." Rido con le sue labbra ancora contro le mie e le do un bacetto un'ultima volta prima di togliermela di dosso e posizionarla sul letto.

Velocemente afferro tutto ciò che mi serve ed il mio barattolo di gel così posso acconciare i miei capelli per la cena.
"Sicura di non aver bisogno di una doccia?" Lei scuote la testa e sorride innocentemente.

"No, l'ho fatta stamattina prima di partire, inoltre non voglio lavarti via da me, almeno non ancora." Sorrido tra me e me, afferro degli asciugamani dal mobiletto e ghigno prima di entrare nel bagno.

"Ci vediamo dopo, BabyGirl." Lei si morde il labbro superiore e porta indietro i capelli.

"Ci vediamo dopo, Daddy." Alzo un sopracciglio e le faccio l'occhiolino prima di entrare nel bagno.

Velocemente mi spoglio dei miei vestiti e sblocco il telefono per mettere un po' di musica, poi avvio l'acqua.

Sto lì, sotto il getto di acqua calda, sorridendo tra me e me pensando a quanti progressi io abbia fatto con questa ragazza, pensando a quanto io sia a mio agio attorno a lei.

Molte persone mi conoscono come quel ragazzo duro senza sentimenti, ma con Mila non sono più così, posso essere me stesso con lei e mi va bene.
So che se qualcuno scoprisse come la nostra relazione si sia evoluta, sarei lo zimbello della compagnia, le BabyGirl sono strettamente per gli allenamenti e per averci relazioni di natura sessuale, niente di più.

Mentre cerco lo shampoo, dopo essere stato nella doccia per almeno trenta minuti, realizzo di averlo lasciato nella mia valigia.

Non mi preoccupo di afferrare un asciugamano, cammino fuori dal bagno per vedere che Camila non c'è.
Il cuore inizia a galopparmi nel petto mentre noto l'assenza della sua valigia, ma quando cammino più avanti oltre il letto vedo che è nascosta nell'angolo.

Ad ogni modo, solo per essere sicuro, chiamo Sophie.
"Dove cazzo siete?" Tutto ciò che sento sono risate rumorose e chiacchiere altrettanto rumorose.

"Camila è venuta nella mia stanza ed ha detto che voleva vedere l'hotel perché sapeva che saresti stato in bagno per molto tempo. Quindi adesso siamo qui fuori a guardare i vari negozi e le catene alimentari, torneremo in una mezz'oretta." Mormoro un breve 'okay' e chiudo la chiamata.

Camila è una che vuole avere familiarità con ciò che la circonda ed è curiosa, quindi lascio stare e torno nella doccia.

Dopo aver lavato i capelli, averli acconciati ed essermi vestito, esco dal bagno ed entro in una stanza silenziosa e vuota.
Camila ancora non c'è e Sophie non risponde alla porta. Nervosamente mi siedo sul letto e compongo il numero di Sophie.

"Spiacenti, il numero da lei chiamato è disconnesso." Blocco il telefono e lo stringo forte nella mia mano.

"No, non lo avrebbero fatto, non dopo che ho speso tutti questi soldi ed ho rischiato venendo qui solo perché lei potesse dire che si stava divertendo." Ridacchio nervosamente e lancio il telefono contro il muro.

Vado verso il telefono dell'hotel e chiamo la reception.
"Salve Mr. Styles, come possiamo aiutarla?" Mi prendo un minuto per pensare a come dirlo.

BabyGirl || h.s. ITALIAN TRANSLATIONDove le storie prendono vita. Scoprilo ora