3

1.1K 120 11

Black lo prese in braccio, aveva preso tutte le carte che lo riguardavano, aveva l'indirizzo, le sue cose, che erano poche, solo uno zainetto con un mazzo di chiavi e un telefono, e lo aveva adagiato nella sua jeep. Lesse l'indirizzo e si avviò. In 5 minuti arrivarono, lo riprese in braccio e bussò alla porta indicata. 

Una ragazzina di forse 14 anni gli aprì aveva la bocca spalancata, vedendo Black con in braccio suo fratello svenuto. Spalancò la porta di colpo e lo fece entrare.

-Prepara tutte le vostre cose, voi 3 non rimarrete un minuto di piu in questa topaia...-Le ordinò Black.

-Ma...-Aly fissò l'uomo con timore. -Cosa è successo a Narcis?-

-Quanti anni hai?-

-15...-

-Allora ti hanno spiegato la cosa fra mate?-

La ragazzina annuì, poi guardò suo fratello corrugando le sopracciglia e poi l'uomo che non aveva smesso per un secondo di accarezzare la fronte di Narcis. Poi sorrise, fece un enorme sorriso all'uomo. 

-Quindi non lo manderai al Laboratorio?-

-Mai! Dovranno uccidermi per portarmelo via...- Rispose sincero.

La ragazzina soppesò le parole dell'uomo, sorrise. -Ok ti credo, preparo le nostre cose, tanto sono così poche che ci metterò poco....Tyler...è malato...-

-Verrà curato...- 

-Sei un Alpha....solo un Alpha lo avrebbe steso in quel modo...- disse indicando il fratello con il pollice.

-Cosa sai degli Omega?-

Aly rise. -Ci vivo da tutta la vita con un Omega, abbiamo imparato...dalla nascita tutto...per proteggerlo...- Sospirò. -Io e Tyler siamo dei beta, e Narcis nascondeva il suo odore con gli immunosoppressori, finché potevamo permetterceli...-

Black strinse di più a se il suo compagno. Che cosa aveva passato nella sua giovane vita, per arrivare là?

-Valige pronte...- Disse dopo 5 minuti con 3 zaini in mano. Gli sorrise. -Abbiamo un camper nascosto poco fuori città...là abbiamo tutto il resto. Là passiamo...."quella" settimana...- disse la ragazzina virgolettando con le dita. 

Si sorrisero. Black trovava divertente quella ragazzina.

-Credo dormirà per un paio di giorni, è esausto....-

-Riesci a portare gli zaini?-

La ragazzina si mise le mani sui fianchi. -Per chi mi hai preso, per un umana?- sbuffò. 

-Vieni giù nella jeep con lui, io torno su a prendere tuo fratello.-

La ragazza annuì. -Anche lui dormirà fino a domani, ha avuto una crisi...- mormorò stremata.

Sistemati i 3 ragazzi sui sedili posteriori, partì come un razzo verso la casa del Branco, mentalmente aprì un canale con il suo beta e il suo gamma e li fece preparare un paio di stanze nel suo piano, e svegliare il medico e le infermiere.

Omegaverse: NarcisDove le storie prendono vita. Scoprilo ora