Capitolo 99 - Un secondo epilogo? Perché?

780 50 11

E adesso ve lo dico perché vi vado a presentare un secondo epilogo.

Originariamente l'idea era di creare una storia con una ventina/venticinquina di capitoli al massimo.

Una storia che nelle mie intenzioni vedeva il nostro Luke come killer inaspettato, con CC che si catapultava a Boston nonostante le raccomandazioni di Leo, la gelosia di Luke che lo faceva andare fuori di testa, e che poi sparava ad Alice e da cui... l'epilogo, che ho qui invece necessariamente adattato alla nuova evoluzione temporale nell'arco di due decenni.

La nostra amica LadySwing1  però ha subito sospettato di Luke, d'altra parte avevo seminato molti indizi a suo sfavore e quindi... ho deciso di modificare la storia e rimettere Luke dalla parte dei buoni.

Questo mi ha portato a incasinare la trama e praticamente la storia ha seguito il corso che Alice e Claudio hanno voluto darle. Probabilmente un certo fantasma 👻 ci ha messo lo zampino pr farmi scrivere quello che volevano loro.

Ed eccoci qui, ad averla terminata dopo tre figli e ben 97 capitoli.

Il secondo (e originario) epilogo l'ho scritto in realtà quasi in contemporanea con i primi tre capitoli.

Avevo scritto l'inizio e la fine che avrei voluto, e mi restava solo (si fa presto a dire SOLO) da tracciare la storia intermedia.

E vedete un po' che è capitato, non è andata esattamente secondo i miei piani.

Ma questo epilogo mi piace parecchio e ci sono affezionata, quindi ve lo regalo, così come l'ho pensato.

Chissà, magari a qualcuna di voi piace anche di più. E allora lascio decidere a tutte voi quale volete sia il finale della vostra storia, il capitolo 97 oppure il seguente?

Chissà.

A me piace immaginare, comunque, che fino a che avremo un Claudio Conforti e una Alice Allevi a cui pensare il divertimento sarà assicurato.

Uno scrittore dice sul suo blog "Il mio compito era di dar voce ai personaggi che reclamavano a gran voce di poter continuare a vivere la loro storia. Alla luce di tale rivelazione, scrivere, per me, è diventato ancora più appassionante, un viaggio in cui non mi ero accorto di essere altro che un passeggero. L'importante è seguire la voce dei propri personaggi e vivere le loro emozioni." (Luca Manfredo)

Ed é esattamente quello che è successo a me. Non che io sia una scrittrice, ma non ho scritto per me, ho scritto per loro, per Alice e Claudio, per un loro happy ending senza fine, perchè... #lafinenonesiste

PS pubblico ora perché capisco che è necessario accontentarvi nella vostra attesa... quindi ora l'antefatto. Il secondo epilogo... domani

Alice Allevi, Medico Legale. Boston, MA [#Wattys2019]Leggi questa storia gratuitamente!