Anche oggi in punizione, che palle!

"Debby! " eccolo Marco, il mio migliore amico che mi urla nei corridoi della scuola

"che vuoi?" gli urlo

" anche oggi in punizione?" dice ridendo

"Si anche se stavolta non ho fatto niente!!" dico

"tipo?"

"tipo che ho mandato a fanculo la prof di religione perché insisteva che io dovessi seguire la lezione , ma daii ho fatto peggio e l'ho passata liscia, viene questa e rompe i coglioni"

" Hahaha tu sei tutta matta " mi dice ridendo e io lo seguo.

Mi presento comunque mi chiamo Deborah Styles , ma tutti mi chiamano Debby e, si sono la cugina di quel rompi cazzo di Harry Styles degli one direction. Volete che mi descriva? Basta solo prendere Harry, mettergli dei capelli lunghi neri e lisci, occhi castani e il gioco è fatto fossette comprese. Vabbè alta circa 1.60, curve al punto giusto insomma una tipica ragazza italiana del Sud solo... con la testa un p'o fuoriposto.

Da quando mio cugino è diventato importante tutte le ragazze mi vengono dietro come cagne perché vogliono il suo numero e, io puntualmente gli do uno sbagliato oopss... No se vi state chiedendo se conosco gli altri componenti della band , la risposta è no, non vedo Harry da 5 anni ma ci sentiamo ogni giorno al telefono. Chiama lui mica so scema io. Gli voglio un bene dell'anima anche perché siamo uguali, sia di aspetto fisico sia di carattere. Io a differenza sua non sono una pervertita ( almeno non sempre).

"Ciao troietta" e poi c'e lei la mia migliore amica da sempre, lei che combina sempre i casini con me lei che... insomma la mia migliore amica Angelica

"ciao puttanella" si ci vogliamo bene.

"Che devi fare oggi dopo scuola?" dice

"Dovrei rigare l'auto a quella stronza che mi ha messo in punizione ma sono già in troppi casini quindi meglio di no." dico

"Hahaha sempre la solita tu allora vieni con me e con Stefania?"

"Dove?"

" a farci un giro e magari a rimorchiare .... approposito parli di rimorchiare eh..." dice guardando dietro di me

"Ciao Debby sempre piu sexy vedo"

" e tu sempre più coglione Michè ??"

"Quando usciamo insieme?"

"devo controllare l'angenda ma per il 31 febbraio dovrei essere libera" faccio un finto sorriso e mi allontano.

SQUILLA IL TELEFONO

"Debby... vedi di tornare presto che dobbiamo parlare" mia madre alias Adolf Hitler

"Che altro vuoi Hitler?" ha già riattaccato.

"Che palle!" dico

"Angy che abbiamo mo??"

"Matematica" dice

" Aahh.. la pitbull "  dico e torniamo in classe dopo aver buttato il mozzicone di sigaretta.

"La lezione è già iniziata da 15 minuyi Styles"

"oh che peccato non può immaginare quanto mi dispiace" dico alla pitbull

"Se le dicessi di andare fuori le farei solo un piacere" dice

"Ah quindi è risaputo?"

"Styles!! Nota!!"

"fanculo" sussurro andandomi a sedere al mio banco.

" che hai detto Styles?"

"Non crede anche lei che oggi sia una splendida giornata?" dico mostrando il sorriso più finto che posso.

Finita scuola vado a casa per vedere che vuole Hitler.

"Buongiorno bella giornata oggi vero má?" dico entrando in casa

"Oggi sei finita di nuovo in punizione?" chiede

"No" dico

"Non mentirmi!! Tanto lo so che sei finita in punizione" dice

"e scusa che domandi a fare se lo sai?" dico

" Io non so più come fare con te... " dice "Sai... ho parlato con zia Anne e ha detto che puoi andare a Londra per un p'o di tempo"

" No io i miei amici non li lascio".

Dopo una lunghissima lotta ovviamente ha vinto lei. E che ve lo dico a fare!

"Hey puttanella" dice angy quando risponde al telefono

"Troia devo parlarti al parco tra 10 minuti " dico e riattacco dirigendomi verso il parco.

SQUILLA IL TELEFONO

( scriverò direttamente in italiano anche se loro in questo caso tra cugini parlano inglese)

"Harry!!"

"Cugina!!"

"che vuoi?" chiedo

"Come stai?" dice

"Insomma" non ha detto niente forse zia Anne non gli ha detto niente.

"Io sto bene comunque grazie per avermelo chiesto" dice facendomi ridere

"Fanculo Styles" dico

"Fanculo a te Styles" ridiamo come due coglioni

"Styles ora ti lascio devo riattaccare ciao ciao ciao!"  gli chiudo il telefono

"Debby che c'e?"  dice Angy

"Andrò a vivere a Londra"

" Hahahha che cazzo dici!!"

"si miaa madre non regge più i miei casini e mi spedirá li"...

Salutata Angy torno a casa.

"Dovresti preparare le tue valigie" dice Hitler

"io non voglio andare a Londra"

"qui hai combinato troppi casini... non puoi più starci qui" dice

"Beh qualche punizione a scuola non  ha mai ucciso nessuno" dico

"si ma hai quasi incendiato la scuola e poi per spegnere l'incendio l'hai allagata ricordi? " dice

"hahahahah si quello è stato davvero figo." Dico divertita

"Fila a prepararti le valigie che domani hai l'aereo" stanca di discutere lo faccio impiegandoci tutta la giornata. La sera vado a letto senza cenare.

Debby StylesLeggi questa storia gratuitamente!