BabyGirl 🌸 Capitolo Diciotto

2.4K 58 25
                                    

Capitolo 18
27 Settembre, 2016

Camila:
"Chi cazzo te l'ha detto e come lo hai scoperto?" Qualcosa cade al suolo dal lato opposto ed inizio a pensare che Harry e suo padre stiano facendo una gara di spintonate per me.

"Importa? Stavi per fallire nei tuoi doveri e se fosse accaduto qualcosa a quella ragazza, tutte le dita avrebbero puntato a me." Sento Harry lasciar uscire un lamento esasperato.
"Aspetta un minuto. Aspetta. Non è questo lo scopo per cui lei è qui? Fare sesso con chiunque diciamo noi?" Mi paralizzo alla sua scelta di parole, ma mi avvicino alla porta, così posso sentire meglio.

"Persone che scelgo io, Harry. Non tu."

"Ad ogni modo, lei era principalmente per me, quindi in effetti è una decisione mia." Qualcuno dà un pugno al muro e lo sento sbriciolarsi un po'.
"Dannazione, Harry. Non farlo succedere di nuovo, è il tuo ultimo avvertimento."

Sono felice che Mr. Styles sia arrabbiato per ciò che è accaduto, ma se questo è il motivo per cui sono qui, non dovrebbe renderlo un po' felice?
Qualcosa stona in tutta questa situazione e non mi sembra giusto, più di tutto questo calvario.

Apro la mia porta ed esco sperando di non essere vista da nessuno, ma sia Harry, sia Mr. Styles girano la testa verso di me.
Mr. Styles sale le scale ed afferra la mia faccia dalla mascella.
"È successo qualcosa, la scorsa notte, di cui dovrei essere messo al corrente?" Toglie la mano dalla mia faccia e fa un paio di passi indietro.

"Tutto ciò che devi sapere te l'ha già detto Harry." Lui scuote la testa.
"No, ho bisogno che tu mi dica esattamente cosa è successo." Un'ondata di disagio mi investe ed inizio ad avere uno strano tipo di sensazione.
Non mi piace parlare di questo tipo di cose davanti ai ragazzi, specialmente Harry e suo padre.

"Erm... Um. He, uhh." Borbotto per trovare le parole che rendono il tutto più confortevole.

"Camila, dimmi esattamente cosa è successo, ora." Chiudo gli occhi e risucchio un respiro.
"Ha continuato a baciarmi e a toccarmi in posti che sono completamente off limits per lui." Mr. Styles ruota gli occhi e si gira per scendere le scale. Non dice una parola mentre scende e va in cucina.

Mi volto verso Harry che scrolla le spalle e va via lasciandomi di nuovo sola.
Vago per la casa con una sensazione di solitudine.
Mr. Styles è sempre nel suo ufficio o fuori casa ed Harry è sempre nella sua stanza o dove è impossibile trovarlo; ogni volta che Cat è qui, è impegnata a soddisfare i bisogni delle persone e non ha tempo per se stessa o per prendersi pause, quindi non ho la possibilità di parlarle.

Non ho nessuno con cui parlare o con cui sfogarmi e posso letteralmente sentire la pressione di tutto ciò che si accumula dentro di me.

Mentre cammino nel corridoio, vedo una schiera di doppie porte in vetro sul lato sinistro del corridoio del secondo piano.
Lentamente spingo la porta e la apro per incontrare una piccola stanza con delle scale a spirale che portano sotto al pavimento.
Inizio a scendere le scale ed un tubo blu entra nella mia visuale. Continuando a scendere realizzo che è uno scivolo d'acqua che termina in una larga piscina.

Termino le scale rimaste e cammino per la stanza per vedere il resto dei servizi.
Un largo scivolo rosso si oppone a quello blu ed una jacuzzi è nascosta nell'angolo.
Dalla piscina principale scorre un flusso, un pigro fiume che porta fuori la casa.
Una porta sul lato destro della piscina è leggermente aperta, quindi mi ci infilo e scopro che è piena di giochi per la piscina ed un bagno dietro ad una porta all'interno della stanza.

Perché nessuno mi ha detto della piscina?

Esco dalla zona piscina e risalgo le scale per il terzo piano. Una volta di sopra, realizzo che non sono mai stata alla fine di entrambi i corridoi. Mi annoto mentalmente di farlo dopo e cerco la stanza di Harry.
L'unica cosa che so è che è a sinistra della mia, perché ogni volta che lo vedo su questo piano viene sempre da quella parte.

Cammino oltre ogni porta finché non mi trovo di fronte all'ultima. Ha la luce che filtra dalle aperture e la musica suona dall'altro lato.
Poi mi viene in mente che non ho idea di cosa dire, quindi decido di andarmene.
"Cosa vuoi?" Mi giro per vedere Harry con i capelli bagnati e senza maglietta. I miei occhi puntano il tatuaggio nero che copre il suo petto prima di risalire ai suoi occhi.

"I-uh. Non è niente, non importa." Mi giro ed inizio a camminare verso la mia stanza, ma mi fermo quando sento una porta chiudersi dietro di me. Sbircio oltre la mia spalla e vedo Harry venirmi incontro con un'asciugamano pericolosamente basso avvolto attorno i suoi fianchi.
Mette una mano sulla mia spalla e mi gira.

"Cosa vuoi, Camila?" Da così vicino posso vedere i suoi addominali definiti.

Signore, come è possibile, per un umano, essere così hot? 

Lascio uscire uno strano grugnito e lo guardo negli occhi.
"Niente, in ogni caso è stupido. Non è niente." Lui mi fissa soltanto con la sua faccia che, sostanzialmente, mi fa capire che non se ne andrà finché non gli dirò cosa sono venuta a fare da lui.

"Okay, um. Perché non mi avete detto che c'è una piscina qui?" Un sorriso si diffonde sul suo viso e riesco a sentire l'imbarazzo salire.
"Questo è quello che sei venuta a chiedere?" Annuisco guardando a terra.

Un dolce ghigno investe le sue labbra e lui si appoggia alla ringhiera.
"Non lo so. Immagino che non mi sia mai venuto in mente. Pensavo che prima o poi l'avresti trovata." Mi guarda e mi sorride di nuovo.

"Cosa? Vuoi andarci?" Lentamente lo guardo ed annuisco. Gira i tacchi ed inizia a tornare nella sua stanza, ma lo fermo.
"Si, Camila?"

"Non ho un costume." Muove un dito nella mia direzione dicendomi di seguirlo nella sua stanza. Si ferma fuori dalla porta per farmi entrare e la chiude dietro di noi.
Mi guida verso il retro del suo armadio ed apre un armadietto che rivela una vasta scelta di bikini.
Lo guardo, le sopracciglia aggrottate e la bocca leggermente aperta.
"Scegline uno e torna quando sei pronta."

Mentre va via, si gira e mi fa l'occhiolino, proprio prima di lasciar cadere l'asciugamano sul pavimento.

BabyGirl || h.s. ITALIAN TRANSLATIONDove le storie prendono vita. Scoprilo ora