Capitolo 9

1.6K 64 27


Pov Claudio

Ci mancava Einardi a casa mia! Sbuffo e sistemo il cellulare di Alice nella sua borsa. Torno in camera e la vedo dormire profondamente nel mio letto come l'ho vista fare già altre volte.

<< Claudio,>> mormora all'improvviso per poi ritornare in silenzio e continua a dormire. Mi avvicino e le sfioro la fronte, lei sorride. 

Mi allontano e la lascio dormire in tranquillità, la sveglierò dopo quando arriverà Calligaris con il rompipalle.

Torno in salone ed inizio a lavorare al pc, il tempo scorre veloce e vengo riportato alla realtà solo quando qualcuno bussa alla porta. Lancio uno sguardo all'orario e poi vado ad aprire la porta.

<< Conforti!>> Mi saluta Einardi appena apro la porta.

<< Einardi! Roberto, Visone entrate!>> Mi limito a dire per poi spostarmi di lato per permettere ai tre di entrare. Roberto mi sorride prima di entrare dentro l'appartamento.

<< Alice?>> Mi domanda Einardi dopo aver setacciato con lo sguardo ogni angolo del salone. 

<< È in camera da letto, vado a chiamarla voi accomodatevi pure!>> Rispondo senza riuscire a mascherare un sorriso e noto lo sguardo del pm. Mi allontano senza attendere una loro risposta e ritorno in camera dove Alice dorme abbracciata al mio cuscino. Scuoto la testa e mi siedo sulla porzione del letto che occupo sempre ed inizio a sfiorarle la guancia. 

<< Alice,>> la chiamo piano ma lei non dà alcun segno di volersi svegliare.Sbuffo e decido di cambiare strategia. Inizio a baciarle la guancia inutilmente, poi le bacio la spalla visto che la camicia si è sbottonata e poi scendo ed inizio a baciarle il decolté e questo finalmente provoca una sua reazione.

<< Mmm!>> Esce una sorta di mugolio dalle sue labbra. Sorrido soddisfatto e poi la bacio sulle labbra e lei risponde al bacio quasi subito. Continuammo a baciarci e poi stacco le labbra dalle sue ed osservo i suoi occhi che sono languidi.

<< Ben svegliata Sacrofano!>> Le dico per poi ricordarmi che non siamo soli in casa. << Ci sono Calligaris, Visone ed Einardi in salone per parlare con te!>>

<< Claudio,cosa ?>> Mi chiede lei confusa.

<< Vogliono parlare di quanto successo oggi con Scanner! Ti aiuto ad alzarti!>> Le dico dolcemente, lei si mette a sedere ed osserva i vestiti che indossa.

<< Oh, come faccio?>> Domanda lei più a se stessa che a me. 

<< Abbottonati la camicia ed andiamo da quei tre, possibilmente prima che inizino a pensare che stiamo facendo qualcosa!>> Ribatto per farla muovere, cosa che funziona visto che inizia ad abbottonare la camicia e si passa le mani tra i capelli per sistemarli, ma finisce per arruffarli ulteriormente. Le passo le stampelle appena si sistema sull'orlo del materasso. Si alza ed io la guardo attentamente. 

<< Che c'è?>> Mi chiede notando il mio sguardo. 

<< Nulla,>> le dico smettendo la mia analisi. Indossa i miei vestiti, ha gli occhi languidi, le labbra rosse a causa dei nostri baci ed i capelli mezzi arruffati! Immagino già cosa penseranno i tre uomini in sala. 

<< Andiamo Sacrofano!>> Aggiungo e la faccio passare per prima e noto la reazione dei tre uomini appena ci vedono. Tutti e tre guardano Alice ed il suo aspetto e questo la fa arrossire. 

<< Emh buonasera!>> Li saluta lei in totale imbarazzo. 

<< Salve Alice, come stai?>> Le chiede Roberto per eliminare l'imbarazzo e noto lo sguardo veloce che si scambia con Visone.

<< Bene, ora sto bene!>> Calligaris annuisce ed Alice si siede sul divano ed io mi metto vicino a lei. Einardi ci osserva restando in silenzio.

<< Possiamo iniziare! Visone sistema tutto e registra la deposizione della dottoressa !>> Esclama Roberto al suo collaboratore, il quale ha il computer ed una telecamera sistemati. Visone annuisce.

<< Dottor Einardi?>> Aggiunge Roberto attirando l'attenzione del pubblico ministero.

<< Certo! Iniziamo!>> Riesce a dire recuperando finalmente l'uso della parola. Era ora pensavo di dover chiamare un logopedista a domicilio. 

Visone accende la telecamera ed Einardi si schiarisce la voce per poi iniziare a fare le domande ad Alice.


L'Allieva e CC ( #Wattys2019 )Leggi questa storia gratuitamente!