"esatto,non sei poi tanto alto e hai un viso piccolo e non dimostri 20 anni, studi?"

"no, lavoro, faccio il fotografo" inizia a parlarmi del suo lavoro con molto interesse, Jason ha le idee già chiare per quanto riguarda il suo futuro.

"oggi non lavori?"

"in realtà ho lasciato la scorsa settimana, tornerò a Londra con voi, lavorerò per una azienda pubblicitaria" annuisco.

"sai Evan non mi ha mai parlato di te, credevo che fossi un loro.."

"amante?" annuisco.

"Devin è molto bello, ma è come un fratello per me, Evan è uno stronzo e non riesco a capire come abbiate fatto ad innamorarvi di lui, comunque non sono il mio tipo" mi piace questo ragazzo e, non perché è il fratello di Evan e quindi vado sul sicuro, mi piace perché è molto simpatico e secondo me è anche un ragazzo molto birichino. Sa mettermi a mio agio ed è un punto a suo favore.

"mi dispiace che tu sia venuto e loro non ci siano, avevano detto che andavano a prendere la colazione ma ancora non devono arrivare e ciò mi preoccupa, ora li chiamo"

Prendo il cellulare che si trova sul mio letto e trovo un messaggio di Devin lo apro e leggo.

' amore scusaci il ritardo ma ci siamo persi per Roma, abbiamo chiamato il fratello di Evan ma non risponde'

"perché non siete andati al bar dell'Hotel?"

"perché avevano i cornetti freddi e tra l'altro solo al cioccolato. A me piace a crema."

"potevate svegliarmi, saremmo andati insieme"

"volevamo farti una sorpresa, mi dispiace"

"ora dove state?"

"non lo so, abbiamo chiamato Jay, ma quell'idiota non risponde" mi volto verso Jason e lo incenerisco con lo sguardo.

"Jason, i ragazzi si sono persi, hanno provato a contattarti ma tu non li rispondi" si mette una mano alla fronte e sospira.

"credevo che mi stessero prendendo in giro" lo guardo a bocca aperta.

"muoviti alza quel culo e andiamo a vedere dove si sono cacciati"

"ehy.."ribatte facendo il finto offeso.

"arrivo.."

"ti stai segando senza di noi?" sento le guance andare a fuoco e Jay mi guarda cercando di capire da cosa sia data la mia reazione, lo lascio perdere e mi focalizzo su cosa rispondere ai ragazzi.

"ci sei.."

"si ci sono.."

"lo stai facendo senza di noi? :0"

"ma sei idiota, stiamo arrivando"

"con chi sei..?"bene ora inizio a giocare..

"con un ragazzo, bello e sexy"

"chi è?cinque minuti e sono li.."

"ma se non sai come tornare."

"troveremo il modo di farlo.."

"sei geloso?"

"fottiti Adam" inizio a sorridere a più non posso

"lo sto facendo"

"Adam, sono Evan giuro che appena ti vedo ti farò pentire.."

".."

"tutto apposto?cos'è sta faccia?" mi domanda Jay preoccupato, non oso immaginare come troverò Evan e Devin appena li incontro.

Sarai NostroDove le storie prendono vita. Scoprilo ora