Capitolo 66 - Professor Alice Allevi (seconda parte)

1.4K 80 28

"Stay hungry, stay foolish" (Steve Jobs - Stanford 2005) [siate affamati, siate folli]

...continua

CC non ha più tanta fretta di tornare in Istituto, vuole sapere il sesso dei bambini e si ferma anche mentre fanno il prelievo per la villocentesi.

Alessandra ci informa che i risultati si avranno nel giro una settimana... e che fa lui? Chiama il direttore di ginecologia e poi quello del laboratorio e ottiene che i risultati ci saranno entro venerdì sera... domani, passando davanti a tutti.

Mi lamento che non è corretto e non è giusto, e lui per tutta risposta se ne esce con "e che serve ricoprire la mia posizione se non posso chiedere nemmeno un favore ai colleghi? Dopotutto non ne ho mai chiesti da quando sono Direttore"

Saluto Alessandra e prendo appuntamento per il mese seguente, poi rientrando in Istituto con Claudio gli faccio un nuovo rimbrotto perché si è comportato da cafone con la mia amica, ma lui sa come farsi perdonare... mi stringe a sé, mi conduce a prendere una cioccolata con panna e continua a dirmi "Alice sapessi quanto sono felice, davvero, non riesco a esprimere quanto lo sia. Solo con te riesco a provare questo entusiasmo."

"Claudio, scendi sulla terra un momento per piacere, cerca di essere razionale, accidenti a te, lo sei sempre e ora, che sarebbe il caso, fai i voli pindarici. Hai capito a cosa stiamo andando incontro? Due in una volta sola? Tutto doppio, carrozzina, seggiolone, lettino, pannolini, pappe, e io ho solo due tette per nutrirli all'inizio... finisce uno e attacca l'altro, non dormirò più, non faremo più sesso, non potrò seguire i miei studenti..."  continuo angosciata... ora sto vedendo tutto nero e sono terrorizzata da quello che mi aspetta.

Ma lui alza le spalle e dice " Tesoro tranquilla, ci penseremo a suo tempo, la casa è già grande, abbiamo la mansarda, ma se non bastasse ho scoperto che è in vendita il bilocale a fianco del nostro appartamento, si potrebbe acquistarlo, in modo da avere spazio anche per una ragazza alla pari o una nanny inglese... come preferisci tu. Fosse per me ci vorrebbe una come Mary Poppins, ma non saprei dove trovarla."

«Sono rovinata, sta già pianificando addirittura di ingrandire l'appartamento. Ma non si rende davvero conto di come cambierà la nostra vita? Altro che una ragazza alla pari, con Claudia poi che sta crescendo a vista d'occhio, e che ha e avrà esigenze diverse dai piccolini. Come fa a essere così tranquillo in un momento come questo?» penso mentre per calmarmi mi sorbisco la mia cioccolata.

Ma forse ha ragione, godiamoci questo momento, domani sapremo anche il sesso e finalmente sapremo quale coppia di nomi utilizzeremo.

Entriamo in Istituto mentre cerco di non pensarci più, e mi dedico al mio lavoro per distrarmi.

Claudio PoV

Sono al settimo cielo, tra nove mesi saremo in cinque. Sto immaginando la mia vita piena di risa infantili, piana di caos, e mi piace.

Chi l'avrebbe mai detto.
Ho sempre pensato che la vita perfetta fosse essere il migliore nel mio lavoro, una carriera brillante, un sacco di belle ragazze da portarsi a letto, possibilmente una nuova alla settimana, vacanze in luoghi splendidi, una bella macchina e niente pensieri sul domani.

Una vita spensierata, che mi stavo godendo fino a dieci anni fa, quando Alice è arrivata a fare danni e a distruggere tutte le mie certezze. L'unica arma di difesa per me nei confronti di quello che lei mi stava facendo provare è stato trattarla male, umiliarla davanti a tutti, cercare di usarla come ho usato tutte le altre. Eppure lei ha distrutto il mio muro di difese e dopo tanti problemi e tanti errori, miei ma anche suoi, eccoci qui.

Alice Allevi, Medico Legale. Boston, MA [#Wattys2019]Leggi questa storia gratuitamente!