capitolo 5

113 7 4

Ciao ragazzi, 

Solitamente quando decido di fare un avviso lo metto sempre alla fine, ma oggi 11 Gennaio è il mio compleanno ho compiuto 24 anni eh niente, sono felicissima. Il capitolo sarebbe dovuto arrivare domani, ma sono felice e voglio farvi un regalo a voi.. Vi raccomando commentate giusto per sapere cosa ne pensate e votate solo per sentire la vostra presenza, non vi obbligo a fare nulla, siete liberi di fare ciò che volete, ma se c'è una cosa che non sopporto sono le critiche, preferisco che leviate il libro dalla biblioteca che giudicare. Detto questo Auguri a me e buon capitolo a voi. Baci Carmy.


Ritorno a casa in compagnia di Tom parlando del più e del meno, Tom ride per qualcosa che mi ha raccontato ma è da un bel po' che non ascolto nulla di quello che lui mi dice, troppo assorto nei miei pensieri, Devin e Evan ci sono sempre stati all'università e non riesco a capirne il motivo per cui solo ora loro si sono accorti di me, ansi meglio correggere io mi sono accorto di loro,da parte loro non c'è stato nulla se non sguardi omicidi con Evan e momenti di ipnosi con Devin, non c'è' nulla che mi lega a loro, ed eppure mi piacciono.

Forse la soluzione giusta da prendere e dimenticarmi di loro, continuare ad andare avanti senza degnarli neanche di uno sguardo, allontanarmi da loro e un ottimo modo per stare bene.

"ma mi stai ascoltando?" mi scuote dai miei pensieri

"..si.."

"eh cos'ho detto?" si ferma e con le mani incrociate al petto mi inchioda con il suo sguardo e con quei suoi occhi verdi di giada che non ti lasciano nessuna via di scampo

"non ricordo" ammetto, cosa gli avrei dovuto dire che non ascoltavo perché pensavo a quei due che si sono infilzati nella mia mente e non ne vogliono più uscire.

"Adam cosa ti tormenta?" già cosa mi tormenta.. ?

"un piacere non corrisposto" rispondo semplicemente.

"questo non puoi dirlo, ma hai visto come ti guardano?ti hanno chiesto addirittura di unirti a loro" inizia a ridere come un idiota

"ma sei scemo?"

"sto solo immaginando una relazione a tre, chi sarà il passivo e l'attivo? Come funzionerebbe? Lo prende uno solo e l'altro guarda, fanno a turno o a rotazione? "inizia a ridere a squarciagola e devo ammettere che ciò strappa un forte sorriso anche a me, eppure pensandoci come si evolve una relazione a tre?

"Adam volevano che tu ti mettessi tra di loro, ma quelli sono proprio malati" e ride sempre più forte, il mio sorriso si spegne, sarebbe bello stare con entrambi, amarli allo stesso modo, esplorare i nostri corpi, le nostre mani che si toccano le nostre carni sudate e bollenti, i nostri odori che si mischiano, i nostri sguardi che si intrecciano mentre arriviamo all'apice del piacere, i nostri corpi che si intrecciano tra di loro, le nostre..

"non dirmi che ti piacerebbe fare una cosa a tre?" mi riscuote dai miei pensieri perversi.

"no certo che no ma cosa vai a pensare? Sesso a tre? È fuori discussione" sbuffo.

**

Dopo aver studiato, mi corico sul letto ho bisogno di dormire, sento la stanchezza salirmi, fin quando il mio cellulare suona, guardo il display e si tratta di Tom.

"cosa vuoi??"

"stavi dormendo uccellino innamorato?"

"smettila idiota, io non sono innamorato" borbotto

"ah no, eppure oggi sembravi molto.."

"ok ho capito, cosa volevi?" meglio sviare il discorso, ora Evan e Devin sono i miei ultimi pensieri.

Sarai NostroDove le storie prendono vita. Scoprilo ora