Jessica’s povs

Arrivo di sotto, dove trovo Harry appoggiato a una piglia della hall,  così terribilmente sexy, indossa una camicia nera con disegni sbottonata, che lasciano intravedere il suo petto scolpito e i suoi tatuaggi, poi un paio di jeans abbastanza attillati anch’essi neri con un capello di quel colore, che gli sta fottutamente bene.

La devo smettere di pensare così. Cosa pretendo?

“Ciao Harry,” Sono abbastanza imbarazzata per i miei pensieri perversi di poco prima.

“Ciao Jess! Allora sei pronta?” Mi chiede felicemente, mostrando un sorriso adorabile.

“Uhm..si, certo! Puoi dirlo!!” Dico entusiasta

“Meno male!” È  Felice che mi sia piaciuta questa uscita.

“I ragazzi dovrebbero arrivare adesso, ma se vuoi possiamo già andare, tanto c’è una macchina con tutto lo staff gli altri vengono con l’altra,”

“Si certo, perfetto”

Mi conduce in una macchina grande nera, molto spaziosa.

“Ciao Hazza! Sedetevi pure li!” Ci indica i sedili posteriori.

“Tu sei?” Mi chiede rivolto a meù

“Sono Jessica, piacere” Gli porgo la mano, non so nemmeno cosa dire. Non mi sento a mio agio.

“Si lei è una mia amica.” Grazie Harry di essere intervenuto.

“Capito, piacere mio! Benvenuta a bordo ragazza!” Annuncia il signore

E io non faccio che ridere, sono così..alla buona, normali.

Il viaggio è occupato dalla musica e dalle chiacchierate dei signori, mi stanno facendo ridere come una stupida. Seriamente.

Poi Harry mi spiega alcune cose, come funzionano i concerti da dietro ecc.

Come saranno le prove, come si organizzano

E io annuisco interessata, la sua voce è stupenda, affascinante e intrigante.

Mi perdo nei suoi discorsi.

E così in poco tempo raggiungiamo San Siro, non ci ero mai stata in nessuna occasione e sono contenta che la prima volta sia stata con Harry.

San Siro è enorme, infatti è uno degli stadi più grandi in cui si esibiranno, mi ha detto Harry.

Insieme a Harry e tutto lo staff andiamo dietro il palco, cioè dietro le quinte, dove ci sono altre persone, addetti alla costruzione del palco e poi altro staff, penso siano le stiliste che gli vestono e le  loro truccatrici e pettinatrici.

Riconosco Lou, la loro pettinatrici che insieme ha una bambina, si Lux, è più bella dal vivo che nelle foto.

Mi sento un po’ a disagio, tutti mi guardano straniti, e per fortuna Harry inizia a parlare.

||Ecco il capitolo dodici. Vorrei ringraziare l'autrice di Mrs Styles e altre FF per avermi detto il programma per le copertine, quella per questa storia l'ho praticamente finita!

Poi ieri ho iniziato la nuova FF: Green Eyes che ho anche aggiornato prima :) compresa con la nuova copertina.

Profilo Wattoad su Twitter: https://twitter.com/Zuli12_Wattpad || Ciao -Zuli12

Change my life || Harry StylesLeggi questa storia gratuitamente!