Capitolo 51 - meglio tardi che mai...

1.3K 79 38

"Più tardi sarà troppo tardi. La nostra vita è ora" (Jacques Prevert)

Claudio PoV

Apro gli occhi...c'é stato uno sparo...ma sono vivo...

E' pieno di gente, Beatrice è a terra, in un lago di sangue. Un agente sta ammanettando James.

Sono libero. Mi hanno trovato...

"Claudio! Stai bene?" Luke mi si avvicina sorridendo "Hai visto che ti abbiamo trovato?"

"Ma porca di una miseria!  Siete arrivati appena appena in tempo... bastava un secondo di troppo e sarei finito sul tavolo autoptico di Leo!" rispondo alquanto alterato "è già tanto che non me la sia fatta sotto per la paura!".

"A dire la verità era un po' che vi stavamo ascoltando, siamo arrivati qui prima di James e Beatrice. Avevamo scoperto questo cottage e la rimessa con le nostre indagini passate, quando stavamo investigando sullo staff del Governatore qualche giorno fa, e non appena è stato chiaro chi fosse il killer e abbiamo captato il segnale GPS verso il Connecticut è stato immediato correre qui in forze" mi informa.

"E 'sti cazzi! Non potevate intervenire prima allora? Ho avuto davvero il terrore di finire ammazzato da questi due pazzi furiosi! Me la paghi Luke, questa me la paghi!" sono davvero furibondo ma poi... "Alice! Come sta Alice?" la preoccupazione per la mia Alice supera l'incazzatura verso Luke.

"Tranquillo Claudio, Alice sta bene. Hai sentito la telefonata? E' stata magnifica" dice Luke con un'aria gongolante "E' davvero un peccato che non voglia restare per entrare in FBI, sarebbe stata un'agente  fantastica e forse potrebbe anche aspirare a diventare un Profiler, ha una mezza mente criminale pure lei"

Sono cosi furioso per queste parole che non mi trattengo "Col cazzo! FBI dei miei stivali. Per poco mi facevate ammazzare e avete anche rischiato la vita di Alice. Ma si può sapere dove cazzo erano tutti gli agenti che avrebbero dovuto tenerla d'occhio durante la serata? Eh? Me lo sai spiegare come è riuscito un imbecille come James prima a drogare lei e nasconderla e poi a rapire il sottoscritto? E tutto con almeno due dozzine di agenti presenti al ballo? Senza contare la Security del Governatore" e continuo imperterrito "A Roma non sarebbe successo questo casino, quando Roberto e la sua squadra proteggono qualcuno lo fanno sul serio e non se lo lasciano sfuggire di mano come avete fatto voi... a meno che..." no non posso pensare che sia vero il pensiero che improvvisamente mi attraversa la mente "...a meno che il vostro piano fosse proprio questo, far rapire uno di noi due per seguire il killer nell'ipotesi che non se ne fosse scoperta l'identità per tempo. E RISCHIARE DI FARCI AMMAZZARE???? Solo per prenderlo con le mani nel sacco?"

Cazzo quanto sono arrabbiato, non è il modo di fare, va bene l'esca, ma che la trappola fosse in realtà farci catturare e seguire il criminale per... sì credo per sparargli alla fine... e invece, hanno sparato a Beatrice. Il che, devo essere sincero, non mi spiace più di tanto, visto quello che stava per fare...Povera Beatrice impazzita per colpa di uomini che non l'hanno amata abbastanza.

Ma ora devo sentire Alice, subito, devo dirle che sto bene e che è tutto finito.

"Luke dammi subito il mio cazzo di telefono! Credo sia ancora in macchina"

Alice PoV

Sto aspettando da ore, Luke non chiama. Non so che sta succedendo in Connecticut. Avranno trovato Claudio? Avranno catturato James?

Lo stomaco mi si contorce, non riesco a stare ferma con le mani e continuo a camminare per la stanza.

Calmati Alice, respira. Pensa a qualcosa di bello....E i miei pensieri vanno a Claudio, ai momenti stupendi trascorsi, anche solo questa mattina nel nostro letto, e il valzer che abbiamo ballato ieri sera... E' stato il nostro primo valzer, non avevamo mai ballato insieme prima,...

Alice Allevi, Medico Legale. Boston, MA [#Wattys2019]Leggi questa storia gratuitamente!