pt. 3.

4 0 0

-Ci sentiamo su Whatsapp!- Le urlai. -Va bene.- Urlò lei,mandandomi un bacino con le mani. Ero molto felice da quando conobbi Clarissa,eravamo insieme dalle elementari,ma quando eravamo più piccole non ci sopportavamo,dopo invece siamo diventate ottime amiche,e facciamo pure ginnastica artistica insieme,il che ci rende anche più unite di quanto lo siamo già. Entrai in casa ed Odette mi saltò in braccio,felice di vedermi. - Màdd,Màdd!- Urlava felice,saltellando. - Ciao Odette,cos’hai fatto oggi all’asilo?- Le chiesi in modo dolce. -La maestra mi ha fatto le mani colorate e poi abbiamo fatto la magia- Disse lei soddisfatta. -E di cosa si tratta la magia?- -E’ un segreto.. Ma se vuoi te lo dico!- -Dai allora che sono curiosa- Dissi. -Prima la maestra ha preso dei colori grandissimissimi,poi ha messo il giallo e il rosso in un bicchiere,ha mescolato e poi come per magia è apparso l’arancione e ci ha fatto mettere le mani dentro il piatto,poi ci ha fatto fare le impronte sul cartellone.. Guarda ho ancora le mani colorate! -Bravissima! -Che bello che era essere bambini- Pensai. Quando bastavano le piccole cose per renderti felice.. Mangiammo la pasta con il pomodoro. La fece mamma,aveva imparato a fare la pasta dal papà lei era inglese,mentre il papà italiano. Viviamo a Londra da quando sono nata e andiamo a salutare i nonni in Italia d’estate e a Natale. La giornata passò in fretta. Suonò la sveglia e..

La ragazza dagli occhi color smeraldo.Leggi questa storia gratuitamente!